ACCADDE OGGI / 2-8-2007 Pato rossonero per 22 milioni: battuti Real e Chelsea. Quel Milan non c’è più

ACCADDE OGGI / 2-8-2007 Pato rossonero per 22 milioni: battuti Real e Chelsea. Quel Milan non c’è più

Il brasiliano firma e prepara lo sbarco: deve aspettare gennaio per scendere in campo. Parte alla grande, poi si acquieta. Via nel 2013, dopo il no al Psg nel gennaio di un anno prima

Commenta per primo!

Pato al Milan per 22 milioni. È il 2 agosto 2007, i rossoneri hanno appena messo in bacheca l’ultima Champions: quella di Atene nella rivincita contro il Liverpool. Altri tempi, quanta nostalgia (per i milanisti doc) nei giorni in cui Galliani gira con il portafoglio vuoto. Il blitz in Brasile dell’allora d.s. Ariedo Braida permette di anticipare la pericolosa concorrenza di Real e Chelsea per il talento dell’Internacional di Porto Alegre che non ha ancora compiuto 18 anni. Il Papero promette tanto e il suo impatto con il campionato italiano si rivelerà subito eccellente. Quando a gennaio il suo tesseramento può essere ultimato, non a caso debutta contro il Napoli (5-2) e va subito in gol. Il suo curriculum al Milan dice che ha segnato 63 gol in 150 partite, ma è più esatto dire che gli infortuni (e un certo rilassamento), hanno annacquato col tempo le sue qualità. Sino al momento-clou del gennaio 2012, quando Pato dice no al Psg e di fatto impedisce l’arrivo di Tevez in rossonero. È un crocevia fatale per il club di Berlusconi,visto che la Juve vince il suo primo scudetto e un anno dopo metterà le mani anche sull’Apache. Proprio nei giorni in cui il Papero lascia mestamente Milano, per tornare in Brasile. Una settimana fa, invece, è arrivata la sua firma per il Villarreal: a 27 anni ha la chance per riproporsi al top in Europa. Nel frattempo, però, il suo Milan non c’è più.

di Clio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy