Atalanta: chi è Cornelius, il capocannoniere dell’estate venuto dalla Danimarca

Atalanta: chi è Cornelius, il capocannoniere dell’estate venuto dalla Danimarca

Ben 12 gol nelle amichevoli estive, Andreas Cornelius è pronto a prendersi l’Atalanta

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Il 16 Marzo di ventiquattro anni fa nasceva a Copenaghen Andreas Cornelius e quello che sarebbe diventato il suo futuro lo scoprì per la prima volta nel 2012, quando esordì all’età di 19 anni con la squadra del suo paese. L’unica esperienza fuori dalla sua Danimarca – prima dell’Atalanta- è stata con il Cardiff, solo 8 presenze e nessun gol per lui.

CARRIERA IN NUMERI I suoi 79 kg di peso sono distribuiti su 193 centimetri di altezza, la forza fisica è il suo attributo principale, non è un giocatore che segna molto, anche se nella stagione 12’/13′ con il Copenaghen ha realizzato 18 gol che gli sono valsi il titolo di capocannoniere. Complessivamente ha trovato il gol 61 volte e fornito 18 assist in 187 presenze dall’inizio della carriera.

UN BOMBER PER L’EUROPA Dei suoi 61 gol, Cornelius ne ha realizzati 6 nelle qualificazioni alla Champions League -eliminando l’Ajax quest’anno- uno nella fase a gironi della competizione e 2 in Europa League, trofeo che trova ai nastri di partenza proprio la sua nuova squadra. Verrà quasi certamente impiegato come vice-Petagna, poiché i due hanno caratteristiche molto simili, entrambi infatti agiscono spesso con le spalle alla porta, se ciò significherà molti più assist per il Papu Gomez lo scopriremo più in là.

CURIOSITÀ Sul suo profilo Instagram mostra il suo nome accompagnato dal numero 29, numero indossato nel suo primo anno di Copenaghen, stesso numero di maglia di quello che sarà il titolare nel suo ruolo all’Atalanta: Petagna. In questo pre-campionato ha già segnato valanghe di gol, ben 12, che gli sono valsi il titolo di capocannoniere dell’estate. Aspettando il test probante di domani contro il Borussia Dortmund, Cornelius ha già segnato alla Rappr. della Val Seriana nella sua prima uscita, ha messo a segno una tripletta con il Brusaport, ha segnato ancora contro il Giana a Clusone e proprio ieri ha stupito tutti con ben 7 gol allo Steinach nel 18 a 0 inflitto dai bergamaschi agli austriaci.

Il bomber dell’estate è pronto a disputare una stagione da protagonista, le difese d’Italia sono avvisate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy