Bilancio del mercato – Nagy guida l’onda verde. Ma i più costosi sono… Rizzo e Donsah!

Bilancio del mercato – Nagy guida l’onda verde. Ma i più costosi sono… Rizzo e Donsah!

Commenta per primo!

Quatro-cinque titolari nuovi, pochi milioni spesi. In prospettiva. E’ la scommessa del Bologna che per quel poco visto finora paga. L’ungherese Nagy, coastato appena 1,8 milioni, non sta facendo rimpiangere Diawara, così come ci si aspetta molto da Krejci e Verdi, altri giovani talentuosi e low cost. La Gazzetta dello Sport ha assegnato un 5,5 al mercato condotto dal d.s. Bigon, che all’ultimo ha fallito l’assalto a Cerci (visite non superate per l’esterno ex Milan rimasto dunque all’Atletico Madrid), ma si è consolato con il prestito di Viviani dal Verona.

ROSSO… PASSATO  Circa il 70% delle spese totali (21,9 milioni contro incassi da 17,5) arriva da affari della gestione precedente. Quanto pesano, dunque, i riscatti di Donsah (4 milioni) e Rizzo (5), senza dimenticare Crisetig, pagato all’Inter 2,9 milioni, e in cerca di rilancio a Crotone dove però è approdato in prestito gratuito. Saputo ci rimette 4,4 milioni. E ora si aspetta che qualche altra scommessa, magari il romanista Sadiq, paghi. Come Diawara, ceduto per 15 milioni al Napoli. E’ lui il vero finanziatore del mercato rossoblù.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy