Bilancio del mercato – Il Cagliari punta sull’esperienza. Il più caro è Ionita

Bilancio del mercato – Il Cagliari punta sull’esperienza. Il più caro è Ionita

Commenta per primo!

Parola d’ordine: non ripetere gli errori che due anni fa hanno costretto il Cagliari ad abbandonare la Serie A. Giulini non si affida più solo a giovani di belle speranze (che nella stagione della retrocessione erano guidati inizialmente da Zeman). In questa nuova cavalcata per la salvezza, dopo il Purgatorio in B, il presidente dei sardi punta tutto su una squadra equilibrata e con maggiore esperienza. La Gazzetta dello Sport ha premiato infatti il mercato condotto col d.s. Capozzucca con un 6,5 convinto, nonostante l’assalto a Mati Fernandez fallito per il blitz del Milan a ridosso del gong.

IONITA IL PIU’ CARO  Il saldo parla di una perdita leggera da 2,8 milioni. Ma il Cagliari è il club che ha speso di più tra le neoprmosse (9,25) e non ha ceduto nessuno tra i big. Tra gli acquisti spiccano le operazioni a zero di Borriello e Bruno Alves (che però costano, e non poco, di ingaggio), mentre Isla (4 milioni) e Ionita (4,5) sono le spese più importanti a bilancio. La ciliegina sul mercato è stata Tachtsidis in prestito per puntellare la mediana. Per evitare quei fantasmi del passato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy