Tecnica, velocità e carattere sopra le righe: il Borussia si coccola Jadon Sancho, il millennial che ha stregato anche Southgate

Tecnica, velocità e carattere sopra le righe: il Borussia si coccola Jadon Sancho, il millennial che ha stregato anche Southgate

Sfacciato e fantasioso il classe 2000 è il nuovo gioiello del Borussia Dortmund

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Dribbling, velocità e carattere frizzante. E’ questo il profilo di Jadon Sancho, il classe 2000 che ha ai piedi la Bundes e non solo. Grazie alle sue prestazioni fuori dall’ordinario ha fatto impazzire il popolo giallonero del Westfalenstadion ed anche i talent scout dei top club più blasonati. Dopo l’exploit sotto la guida di Favre è arrivata anche la chiamata del ct Southgate, felice di avere in rosa un campioncino dalle doti indiscutibili. Il Manchester City si sta ancora mangiando le mani per averlo lasciato andare solo alla modica cifra di 8 milioni che, negli ultimi giorni, ha ricevuto un’impennata fino a raggiungere i 50. Sfacciato, volenteroso e tecnico, e inoltre con una personalità che ha fatto arrabbiare persino giocatori affermati all’interno dello spogliatoio.

IL PERSONAGGIO – Per diventare un vero e proprio top player bisogna avere anche un po’ di umiltà, quella che Jadon non conosce durante le varie rifiniture con la squadra. D’altronde, si sa: nello spogliatoio ci sono delle gerarchie ben definite che una new entry deve seguire ma lui, data la sfacciataggine che lo contraddistingue, non le segue sbizzarrendosi a numeri da circo persino con dei veterani. Ai tempi del City Vincent Kompany era solito ammonirlo alzando il tono della voce ed invitandolo a smetterla di prendersi gioco dei suoi compagni. Non solo: Schmelzer (pilastro del BVB dai tempi di Klopp) ha cercato di rimetterlo al suo posto in quanto matricola del club con Jadon che stavolta ha abbassato la cresta per evitare spaccature dopo l’ennesimo tunnel. Adesso un esame di maturità: quello dei Tre Leoni di Wembley. La Bundesliga è stregata, Southgate pure ma il cammino verso la maturazione sembrerebbe ancora lungo con la speranza che la cura british possa dargli un po’ più di serietà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy