Dall’Inghilterra: Watford all’italiana. E’ Ranieri il dopo Mazzarri

Dall’Inghilterra: Watford all’italiana. E’ Ranieri il dopo Mazzarri

1 Commento

E’ un Watford all’italiana. A partire da Giampaolo Pozzo, proprietario del club, sino ad arrivare alla panchina passando dall’organico. Gli Hornets, guidati da Walter Mazzarri, vantano tra le proprie fila numerosi ex calciatori del Belpaese quali Niang, Behrami, Pereyra, Zuniga, Holebas e l’ex Samp Stefano Okaka. E questa ‘tradizione’ potrebbe continuare ancora a lungo. Al di là della discussione riguardo al riscatto dell’ala ex Milan (il Watford sembra essersi convinto a confermarlo), la guida tecnica potrebbe mantenere un’italianità anche qualora Mazzarri venisse esonerato. E’ dell’ultim’ora infatti la notizia secondo la quale il patron dei Calabroni – stando a quanto riportato dal Daily Express – starebbe valutando il profilo di Claudio Ranieri come candidato numero uno alla successione del tecnico ex Inter e Napoli. Ranieri, recentemente esonerato dal Leicester dopo l’incredibile vittoria della Premier League, è libero sul mercato in attesa che una società gli affidi la propria panchina, ed ha più volte affermato che gli piacerebbe continuare in Inghilterra. L’unico ostacolo però sembrerebbe essere la solidarietà di Sir Claudio nei confronti del collega italiano. Parrebbe infatti che l’ex allenatore delle Foxes non vorrebbe assolutamente iniziare a trattare col club finché Mazzarri ne conduce la guida tecnica per non fargli uno sgarbo. Che sia in questa stagione o all’inizio della prossima, il futuro del Watford rimarrà a tinte… Azzurre.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcocalzolari - 2 settimane fa

    Mazzarri ha fatto e sta facendo uno straordinario lavoro a Watford, squadra già salva con 6 giornate di anticipo.
    Bisognerebbe fargli i complimenti.
    Grandissimo Walter!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy