Groningen in piena zona retrocessione: da Robben a Van Dijk ecco i fenomeni che ha lanciato

Groningen in piena zona retrocessione: da Robben a Van Dijk ecco i fenomeni che ha lanciato

Il club olandese ha lanciato diversi fenomeni

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Sono 5 i gol rifilati dal Groningen al Nac Breda nell’ultima giornata di Eredivisie che però non sono bastati agli uomini di Bujis per abbandonare la sedicesima posizione, in piena zona retrocessione. La squadra di Groninga, nonostante stia attraversando un momento difficile nel corso degli anni ha lanciato nel panorama calcistico europei diversi talenti.

VAN DIJK E TADIC- Al Southampton hanno capito subito il potenziale dei biancoverdi d’Olanda, tant’è che hanno portato due ex Groningen a vestire la loro maglia: si tratta di Van Dijk e Tadic. Il difensore, dopo gli inizi al Willem II è passato al Groningen trovando la sua definitiva maturazione. Nel corso della sua carriera ha giocato nel Celtic, prima di diventare il difensore più costoso della storia: il suo trasferimento al Liverpool ha portato nelle casse dei “Saints” 84 milioni e anche tante polemiche, attenuate dalle ottime prestazioni in campo. Il fantasista serbo ha invece vissuto la sua miglior stagione in Olanda, passando poi per Twente e Southampton prima di tornare in Olanda all’Ajax.

STELLE MONDIALI- Se Van Dijk e Tadic ambiscono a diventare grandi, da Groningen sono passati anche due che grandi lo sono diventati: Robben e Suarez. L’olandese è arrivato al Groningen a soli 16 anni, mettendo subito in mostra le sue qualità con 12 reti e 5 assist, prima di passare al Psv e diventare una vera e propria bandiera del Bayern Monaco. Suarez invece, pur non essendo nato in Olanda ha iniziato qui la carriera per merito di alcuni osservatori che lo videro giocare in Uruguay. Da Groningen è partito verso l’Ajax, poi il Liverpool e ora il Barcellona.

Hoeness, qualche giorno fa ha annunciato che questa sarà l’ultima stagione di Robben in Germania, per lui resta da decidere il futuro. Il Groningen dovrà invece lottare per salvarsi, ma nulla potrà cancellare la grande storia di questo club, da anni rampa di lancio di fenomeni alla conquista dell’Europa e del Mondo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy