Jovic, dal record di Stankovic a quello dell’Eintracht: chi è il bomber predestinato che ieri ha segnato 5 gol

Jovic, dal record di Stankovic a quello dell’Eintracht: chi è il bomber predestinato che ieri ha segnato 5 gol

5 gol in 45 minuti, Luka Jovic ha scritto il suo nome nella storia dell’Eintracht a 21 anni

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

L’uomo del giorno è Luka Jovic, per lui ieri sera è stata una notte magica: 5 gol messi a segno in 45 minuti che hanno contribuito al 7 a 1 dell’Eintracht Francoforte ai danni del fortuna.

UNA CARTA D’IDENTITA’ IMPORTANTE- Jovic è nato il 23 dicembre 1997 in Bosnia ma ha la nazionalità serba. Qui le origini parlano chiaro, basti pensare ai giocatori che militano nel nostro campionato: Dzeko e Pjanic per la Bosnia, Milinkovic-Savic per la Serbia.

I RECORD- Quello di ieri sera è solo l’ultimo di una serie di record battuti nel corso della sua -seppur breve- carriera. I 5 gol rifilati al Fortuna sono arrivati in tutti i modi: di testa, di destro e di sinistro, cosa che è riuscita solo a un grande come Andriy Schevchenko in finale di Supercoppa contro la Lazio. Inoltre è diventato il primo giocatore dell’Eintrach a segnare una cinquina in un match. Per il resto, a livello di tempistica, i suoi 45 minuti impiegati per metterli a segno (1 ogni 9 minuti) non gli è bastato per battere il record di Lewandowski di 5 gol in 9 minuti. Un’abilità particolare quella di battere record che ha lasciato trasparire sin dai primi calci al pallone. Nella sua prima squadra -la Stella Rossa- ha impiegato solo 2 minuti a segnare il primo gol, diventando a 16 anni 5 mesi e 5 giorni il più giovane marcatore nella storia del club battendo il record precedente che apparteneva a Dejan Stankovic.

Arrivato in Germania in prestito dal Benfica, in questa stagione ha già raggiunto i 9 gol della passata, segnandone 7 in Bundes e 2 in Europa League che hanno permesso all’Eintracht di battere il Marsiglia e la Lazio portandosi in vetta al girone. In passato la Juventus lo aveva cercato, ma di sicuro da oggi in poi il suo agente Ramadani riceverà molte telefonate: tutti vogliono l’uomo dei record.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy