Mourinho crolla: apoteosi Newcastle

Mourinho crolla: apoteosi Newcastle

Il Manchester City, con la sconfitta dei “cugini”, vola così a +16 sullo United

di Alex Pinna

Apparentemente, sulla carta, quelli di oggi potevano essere 3 punti piuttosto agevoli per lo United, che nel pomeriggio sfidava il Newcastle di Benitez. Newcastle che prima di questa partita stava navigando in brutte acque nonostante un brillante inizio di stagione: il crollo di rendimento dei “Magpies” negli ultimi mesi ha fatto precipitare la squadra in piena zona retrocessione al 19° posto.

LA PARTITA Risultato beffardo per lo United, perchè senza dubbio la mole di occasioni create è stata molto abbondante in confronto a quanto prodotto dalla squadra di Benitez. Newcastle che trascorre la maggior parte della partita a chiudere gli spazi, cercando di annullare la manovra dei “Red Devils” più che proporre gioco; non a caso, la rete che sblocca e decide il match realizzata da Matt Ritchie ( 20° s.t ) arriva da palla inattiva. Una volta passati in vantaggio, i padroni di casa si sono asserragliati nella propria area cercando di tener botta al controattacco dello United, che nonostante tante palle gol ( e un salvataggio miracoloso sulla linea a 10 minuti dalla fine ) non riesce neppure a strappare un pareggio.

LA CLASSIFICA  A meno che decida di compiere un autentico “harakiri” sportivo, il City vincerà molto agevolmente questo campionato. Il ruolino di marcia degli uomini di Guardiola sarebbe pressoché insostenibile per qualsiasi altra squadra in Europa: è soltanto l’inizio di Febbraio e gli “Sky Blues” hanno già in tasca qualcosa come 72 punti, con ancora 15 partite al termine. Il record della Juventus di Conte ( 102 pt, stagione 2013-2014 ) è molto a rischio. Il Newcastle invece si risolleva dalla sua delicatissima posizione, passando in un colpo solo dal 19° al 13° posto. Classifica cortissima in zona retrocessione, con 8 squadre nell’arco di 8 punti.

L’INCROCIO  Anche il destino ci mette lo zampino in questa corsa per la Premier League, perchè con la sconfitta di oggi il Manchester City, molto probabilmente, giocherà la partita che assegnerà il titolo proprio contro il Manchester United, in casa all’Etihad Stadium.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy