Roberto Carlos e il mancato approdo in Premier: “Fui vicino all’Aston Villa ma finii all’Inter. E il Chelsea…”

Roberto Carlos e il mancato approdo in Premier: “Fui vicino all’Aston Villa ma finii all’Inter. E il Chelsea…”

Commenta per primo!

Da molti è considerato come uno dei migliori terzini della storia del calcio. Il suo mancino ha fatto scuola e la sua storica punizione da 35 metri contro la Francia nel 1997 è il biglietto da visita perfetto che lo ha accompagnato nel corso della sua gloriosa carriera. Sulle colonne del “Sun” Roberto Carlos è tornato a far parlare di sé, raccontando di come in passato sia stato molto vicino ad approdare in Premier League, prima di fare il suo ingresso nel calcio italiano. “Fui molto vicino all’Aston Villa. Mi incontrai con il club ma poi non se ne fece nulla. Anche il Birmingham era interessato a me ma alla fine firmai con l’Inter”. Era l’anno 1995 e l’Aston Villa preferì acquistare Gareth Southgate, attuale Ct della Nazionale inglese, spingendo di fatto Roberto Carlos in Italia, nell’Inter di Roy Hodgson. Il brasiliano fu però molto vicino ad approdare in Premier League anche ai tempi di Madrid. “Quando lasciai il Real Madrid mi incontrai con Roman Abramovich a Parigi ma non riuscimmo a trovare un accordo. Fui molto vicino al Chelsea ma alla fine anche in questo caso la trattativa non si concluse positivamente”. Roberto Carlos firmò poi con il Fenerbahce, avviando la propria carriera verso il declino, con il rimpianto di non aver mai provato il calcio britannico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy