Veloce, tecnico e anche…rapper: l’Olanda scommette su Promes, l’esterno di origini surinamesi con la passione per la musica

Veloce, tecnico e anche…rapper: l’Olanda scommette su Promes, l’esterno di origini surinamesi con la passione per la musica

L’esterno del Siviglia sarebbe uno dei nuovi pallini della nazionale di Koeman

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Nato ad Amsterdam, origini surinamesi, tecnica e tanta velocità: questo il profilo di Quincy Promes, nuovo rinforzo del Siviglia per la cifra di 21 milioni. Dal Suriname, suo paese d’origine, sono arrivati giocatori che hanno fatto la fortuna degli Orange come ad esempio Rijkaard, Davids, Seedorf ed Hasselbaink, giusto per citarne alcuni. L’avvio in Liga però è stato al di sotto delle aspettative ma l’Olanda ha deciso di continuare a puntare su di lui dopo che molti club (anche italiani) hanno annotato sul loro taccuino il suo nome.

L’IDENTIKIT – Dopo la trafila olandese con l’Ajax e gli Go Ahead Eagles arriva la chiamata russa: lo Spartak se l’aggiudica per il prezzo di 3 milioni tenendolo con sé per quattro anni fino alla cessione al Siviglia di Machin. Il punto di forza di Quincy è senza dubbio la duttilità: la sua tecnica e il suo fisico gli permettono di ricoprire tutti i ruoli dell’attacco data anche la sua rapidità e il fiuto del gol. Per lui però poca esperienza europea: solo Russia e Olanda sul suo passaporto nella speranza che la nuova parentesi andalusa sotto i riflettori del Sanchez Pizjuan possa essere proficua. Oltre alla passione per il calcio Quincy ama la musica, precisamente il rap: grande amico di Memphis Depay condivide con lui la passione per il rap, infatti l’esterno olandese ha dimostrato anche di essere discreto anche come rapper cimentandosi in un brano e raggiungendo oltre 2 milioni di visualizzazioni su YouTube. In passato anche Milan, Roma e Sampdoria hanno pensato a lui per il reparto offensivo come colpo last minute ma lo Spartak ha alzato le pretese impacchettandolo successivamente verso il calcio spagnolo. Nonostante l’avvio a fari spenti Koeman se lo coccola quasi come un gioiello o meglio una promessa, proprio come il suo nome nella speranza che il suo talento possa crescere a dismisura proprio come le views ottenute sul web.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy