Volti da Champions: Iwobi, il nipote di Okocha che ha già conquistato i Gunners

Volti da Champions: Iwobi, il nipote di Okocha che ha già conquistato i Gunners

Commenta per primo!

Alex Iwobi si sta dimostrando l’ennesima scommessa vinta da Arsene Wenger. Il giovane nigeriano classe ’96 è riuscito a ricavarsi un discreto spazio nel corso di questo avvio di stagione con i Gunners e finalmente con la continuità di presenza in campo stanno arrivando anche diversi gol. Iwobi è già riuscito infatti a mettere a segno due reti in quattro partite di Premier e anche un gol in Champions League.

Iwobi è il nipote dei Jay Jay Okocha, centrocampista nigeriano inserito da Pelè nella lista dei 125 migliori giocatori viventi. Questa eredità potrebbe essere pesante da portare sulle proprie spalle per chiunque ma non per Iwobi, il quale ha già conquistato Londra. Lo dimostrano anche le belle parole che il compagno Ozil ha deciso di spendere su di lui, definendolo un mix tra suo zio Jay Jay ed Edgar Davids e spiegando come sia un giocatore molto forte sotto porta ma anche nella difesa del pallone.  Iwobi ha fatto il suo esordio in Premier League nel 2015 nel match vinto per 3-0 contro lo Swansea, subentrando nei minuti finali proprio al posto di Mesut Ozil. Nel 2016 ha segnato la sua prima rete contro l’Everton, in quella che era anche la sua prima partita da titolare con indosso la maglia dei Gunners. A livello nazionale Iwobi è cresciuto nelle giovanili inglesi, giocando fino alla squadra under 18 dei tre leoni. Nel 2015 ha poi deciso di debuttare nella nazionale maggiore, scegliendo però quella nigeriana. Grazie all’eccellente avvio di stagione Iwobi sta accrescendo anche il suo prezzo di mercato e, se dovesse continuare a giocare così, potrebbe attirare su di sé l’attenzione di deversi club in estate, nonostante l’Arsenal abbia deciso di legarlo al club già fino al 2020.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy