I no dello strafottente Zaza tengono in ostaggio la Juve. Con l’ombra di Milan e Roma

I no dello strafottente Zaza tengono in ostaggio la Juve. Con l’ombra di Milan e Roma

4 commenti

Ha l’aria di un rapper strafottente. Simpatico e sfacciato, Simone Zaza è dissacrante come un cantante alla moda: a dispetto di quel dannato rigore all’Europeo ha ancora tanti estimatori. E lui si diverte a tenere tutti sulla corda, a cominciare dalla Juve. La vendita record  di Pogba non basta a far tornare i conti, considerando gli ingenti investimenti per acquistare Higuain e compagnia. È il motivo per cui Marotta  ha bisogno di quei 25 milioni offerti dal Wolfsburg per l’attaccante lucano. Anche per finanziare l’acquisto del centrocampista (Witsel) tanto necessario ad Allegri. Ma a Zaza non interessano questi problemi. Di recente ha rotto con il suo agente storico e ha dato spazio al padre, smentendo chi lo vedeva associato ad un nuovo agente. Invece la famiglia Zaza si è impuntata per restare in Italia, ostinandosi a rifiutare anche un raddoppio dell’ingaggio. Chi c’è dietro? Gli indizi portano al Milan se parte Bacca o alla Roma in caso di Dzeko. Tracce non proprio chiare in effetti. Il rischio è che a fine agosto Simone chieda d’andar via in prestito. E dove dice lui. Il danno per il club bianconero sarebbe rilevante: ecco perché la questione sta diventando spinosa. L’arrivo del Pipita e la conferma di Mandzukic non gli lasciano spazi, ma lui non ha fretta di fare le valigie. Con quell’aria impertinente sembra voler prendere in giro tutti. Ma è ora di prenderlo sul serio

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. digi - 12 mesi fa

    Si, è vero. Ma allora vale per tutti: Higuain, Bacca, Icardi….; chi più chi meno tutti hanno in scacco le società, che non sono esenti da colpe per aver ceduto poteri a procuratori e giocatori. Prima i giocatori dicevano che si muovevano per i tifosi (avete notato che nelle loro dichiarazioni i giocatori tutti “ringraziano” i tifosi?), poi parlavano di “scelta di vita” (che boiata!), poi “sposavano il progetto”… Mai nessuno che dica: lo faccio per soldi! Ormai è così e noi tifosi ci adeguiamo: vengono nelle nostre squadre, ci facciano vincere… altrimenti ci lascino in pace di esternare (anche allo stadio) i nostri sentimenti. E pensare che c’è chi si appassiona ancora per i video di Vieri e delle sue scommesse con Boriello (c’è di mezzo una vacanza… poverini!).
    Viva Maldini, Del Piero, Zanetti…! Sognatori? No, almeno lasciateci apprezzare gli uomini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tofcp - 12 mesi fa

    Non mi sembra nè elegante nè professionale dare dello “strafottente”, addirittura nel titolo, a Zazza che è liberissimo di non gradire le destinazioni che vorrebbe imporgli padre-padrone Juventus, che ha ampiamente dimostrato di non credere in lui!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. thisisntigg_846 - 12 mesi fa

    A parte che è un articolo senza senso… ma…
    Che giornalai… che raccomandati…
    “E’ lui si diverte” con l’accento… che asini.
    bloccatemi pure il commento… siete solo dei raccomandati e basta. dovrebbero togliervi il tesserino di giornalai (se lo avete)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BumBumBecker - 12 mesi fa

    Quindi ricapitolando, laJuventus fa un contratto pluriennale ad un giocatore. L’anno dopo la Juve decide di cambiare strategia e di vendere quel giocatore, che a quel punto ha tutto il diritto del mondo di scegliere se rimanere o andare.
    Mi sembra che la strafottenza sia da parte della dirigenza della Juve, che non sta rispettando il contratto sottoscritto 12 mesi fa.
    O esercitare i propri diritti è diventato sinonimo di strafottenza?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy