Icardi resta, c’è l’ok di De Boer. Nel patto per la nuova Inter, Ausilio in regia fino al 2019

Icardi resta, c’è l’ok di De Boer. Nel patto per la nuova Inter, Ausilio in regia fino al 2019

1 Commento

C’è un nuovo triangolo nel patto per l’Inter che verrà. Nonostante il Napoli attenda domani buone nuove dai suoi agenti, in queste ore l’Inter ha ribadito la sua strategia su Icardi: non si muove. Non trovano riscontro per altro le voci di un ingresso in scena del Chelsea. Frank De Boer la pensa come Roberto Mancini e ritiene fondamentale l’argentino. Un concetto che il d.s. Piero Ausilio ha espresso per tempo al giocatore ed al suo entourage dopo aver concordato la linea con la proprietà cinese. Del resto il mercato non offre opportunità allettanti. O meglio: i 60 milioni del Napoli non basterebbero  per trovare un sostituto all’altezza delle ambizioni (immediate) del club. Così non c’è spazio per i dubbi: Icardi avrà il ritocco a 5 milioni che aspetta e nessuno spazio ai corteggiamenti. Ma non finiscono qui le novità in casa Inter. L’allenatore olandese ha appena  sottoscritto un triennale con il mandato di dare un’anima tattica ad un gruppo giovane. E con lui presto rinnoverà  sino al 2019 anche lo stesso Ausilio, mente italiana di questo progetto tecnico globalizzato. Oltre ai consulenti stranieri, l’idea del nuovo corso e’ di non rinunciare alla deriva che ha permesso di cavalcare le onde di questi ultimi (complicati) anni a cavallo tra Moratti e Thohir. Nonostante i clamori di queste ore per il divorzio con Mancini, evidentemente si sta lavorando per dare serenità a tutto l’ambiente. Le incognite non mancano, ma sinora la campagna acquisti  ha portato a un evidente miglioramento della rosa. E il bello deve ancora venire.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Krug - 6 mesi fa

    Ah! Da sostenitore del Napoli, devo dire che è proprio una bella notizia. Se Icardi vale 60 milioni, Gabbiadini allora ne vale 160.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy