Il vero pericolo per il Napoli è il feeling Juve-Higuain. Come tre anni fa

Il vero pericolo per il Napoli è il feeling Juve-Higuain. Come tre anni fa

Tutte le attenzioni ora sono per il preannunciato faccia a faccia tra Aurelio De Laurentiis e Beppe Marotta. Lunedì, partendo da Pereyra, parleranno di Higuain. Arduo credere in una soluzione-lampo: sia per un sì che per un no. È più facile prevedere che la vicenda possa avere un epilogo in una decina di giorni, vale a dire in coincidenza con il  previsto rientro del Pipita dalle vacanze. Sinora per lui ha parlato il fratello-agente Nicolas, ma è chiaro che il Napoli deve soprattutto pesare la volontà del diretto interessato. Il patron azzurro è pronto ad accontentarlo dal punto di vista economico. Ma basterà? La Juve è pronta a dare un quadriennale da 7,5 milioni annui al giocatore. E soprattutto gli promette una Champions da protagonista. Insomma il feeling con i bianconeri è esplicito ed è il vero pericolo per il suo attuale club. A tal proposito va ricordato che Marotta e Paratici con la famiglia Higuain hanno buoni rapporti da tempo. Basti pensare che Gonzalo aveva già dato il suo sì di massima per un quinquennale da 4,5 milioni netti a stagione nell’estate 2013, ma non si trovò l’intesa con il Real. Così i bianconeri dirottarono le loro attenzioni su Tevez, lasciando la via libera per il Napoli, forte dei denari incassati per la cessione di Cavani al Psg. Adesso però le parti si sono invertite. È la Juve che chiede strada al Napoli per un affare (in apparenza) impossibile. Bisogna vedere quanto stavolta sarà forte l’asse con il goleador argentino che Napoli non si rassegna a veder partire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy