Juve, ora fari su Witsel e un extracomunitario: Gabigol o Bentancur?

Juve, ora fari su Witsel e un extracomunitario: Gabigol o Bentancur?

La Juve stappa il suo mercato. L’imminente cessione di Zaza al Wolfsburg e soprattutto di Pereyra al Watford portano a due risultati altrettanto importanti: innanzitutto nelle casse bianconere entrano una quarantina di milioni indispensabili per acquistare i due tasselli chiesti da Allegri. Ma non solo: l’uscita dell’ex Udinese  libera un posto da extracomunitario che ne si muoveranno allora Marotta e Paratici? Per il ruolo di centrocampista merita grande attenzione Axel Witsel a cui restano dieci mesi scarsi di contratto con lo Zenit. Il belga ha già detto ai russi che non rinnoverà. E ora accetta una sola destinazione: Torino. Altrimenti andrà via a parametro zero a fine stagione. Per ora lo Zenit ha detto no ai 18 milioni offerti dai bianconeri. Ma quanto esisterà il muro di San Pietroburgo?
La Juve ovviamente non perde la pazienza proprio nei momenti cruciali, anche perché si fa forte dell’appoggio del giocatore.
Più ampio lo scenario per l’altro candidato. Ad esempio adesso la Juve può tornare competitiva per l’attaccante Gabigol su cui è molto attiva anche l’Inter. E in corso Galileo Ferraris la punta del  Santos è da tempo un obiettivo dichiarato. Così come non va trascurata l’idea che la Juve anticipi i tempi per il centrocampista argentino Rodrigo Bentancur (anche lui 19enne come Gabigol). Il Milan sinora ha alzato invano la posta, mentre i bianconeri vantano un’opzione che possono far valere in qualsiasi momento.
È l’ora delle decisioni in casa Juve: ovviamente tenendo conto delle esigenze tecniche immediate. È giusto rifinire la campagna acquisti con un altro giovane oppure andare più sul sicuro? Magari puntando su un centrocampista più rodato? A breve l’ardua sentenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy