Kean come Donnarumma: l’età dell’oro dei predestinati

Kean come Donnarumma: l’età dell’oro dei predestinati

Kean sulle orme di Donnarumma, anche se presto potrebbero essere avversari. La convocazione del centravanti vercellese (ma di origini ivoriane) corona un inizio di stagione eccellente. Ora a 16 anni e 7 mesi assapora l’aria della serie A contro l’Udinese e sembra di rivivere la favola del portiere milanista che aveva addirittura ricevuto la prima chiamata da Inzaghi quando aveva appena 15 anni e 11 mesi: tanto e’ vero che per lui il Milan ottenne una deroga federale per la panchina con il Cesena.
La portentosa ascesa del precoce Gigio e’ sotto gli occhi di tutti. Ma anche Moise non e da meno. Con la nazionale under 17 gioca sotto età e anche con la Primavera bianconera ha tolto il posto a giocatori più esperti, segnando 5 reti: 1 a partita. I paragoni con Balotelli già si sprecano. Un po’ per il suo carattere esuberante, ma anche perché il suo agente e l’onnipresente Mino Raiola. La scorsa primavera l’agente italo-olandese ha incrociato i guantoni con Marotta per il primo contratto della sua ultima gemma. Ora i rapporti sono molto più sereni ma l’argomento contratto prima o poi andrà approfondito. Stesso appuntamento Raiola lo ha con la nuova proprietà del Milan per Domnarumma. L’intento è di concordare un progetto di crescita adeguato. Ovviamente con impegni contrattuali rilevanti sia dal punto di vista tecnico che finanziario. Facile a dirsi, più difficile far quadrare i conti. Ecco perché si parlerà molto di entrambi nei prossimi mesi. E non solo per l’indubbio talento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy