Da esubero a rimpianto di mercato: la parabola incredibile di Malcom, nuovo jolly di Valverde

Da esubero a rimpianto di mercato: la parabola incredibile di Malcom, nuovo jolly di Valverde

Da indesiderato a nuovo asso nella manica dei catalani: ecco la parabola dell’ex Bordeaux

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Da non considerato a pedina fondamentale di Valverde il passo è breve. Per prendere Malcom il Barcellona ha dovuto tirare fuori 41 milioni di euro dirottandolo praticamente da Roma fino alla città di Gaudì e Mirò. Durante la stagione ha scaldato la panchina ma ieri non è stato così con il brasiliano ex Bordeaux che si è reso indispensabile per il momentaneo vantaggio sull’Inter. Le inglesi e le italiane se l’erano conteso per tutta l’estate ed ora il Camp Nou se lo coccola consapevole di avere dalla sua parte un altro jolly.

LA PARABOLA –  Un tormentone il suo, con Monchi che quest’estate lo stava già aspettando in aeroporto dopo aver scacciato le lusinghe targate Arsenal, Fulham e Tottenham. Il suo aereo per Roma era anche partito, ma non è mai arrivato a Fiumicino, con i tifosi della lupa increduli nel vedere sfumare davanti ai loro occhi un giocatore che forse poteva far comodo a Di Francesco.
Fino a qualche giorno fa il numero 14 dei catalani era disposto a riallacciare i contatti con i giallorossi dopo una pugnalata non ancora accettata dalla dirigenza capitolina. Il primo sigillo? In Europa, guarda caso in quello stadio che poteva diventare la sua seconda casa dato che anche i nerazzurri sotto l’ombrellone ci avevano fatto un pensierino. Gli sono bastati solo pochi minuti per far rimpiangere i tanti suoi club estimatori e per far sorridere Ernesto Valverde che, quest’anno, l’ha persino relegato qualche volta in tribuna.
Lui si è fatto trovare pronto mandando in visibilio i pochi sostenitori del Barça giunti alla Scala del Calcio e per lasciare il segno, con adesso le squadre del nostro campionato e quello inglese che si mangiano le mani. Parabola ascendente o forse…semplicemente il destino, che a questo per lui punto potrebbe essere in blaugrana scongiurando l’ipotesi di una partenza già a gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy