Da Muriel a Viviano passando per Sansone, quanti ritorni nel mercato di riparazione

Da Muriel a Viviano passando per Sansone, quanti ritorni nel mercato di riparazione

Tanti calciatori emigrati nelle precedenti sessioni, sono pronti a fare ritorno in Serie A

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Non chiamatelo “effetto CR7” almeno per Sansone e Muriel che Ronaldo hanno avuto già modo di affrontarlo in Spagna e ora sono pronti ad affrontarlo nuovamente in Italia. Il folletto ex Sassuolo a breve potrebbe diventare un nuovo giocatore del Bologna. Stesso viaggio per Luis Muriel che a breve farà le visite mediche con la Fiorentina, su di lui c’era stato l’interessamento del Milan, ma alla fine il colombiano ex Samp e Siviglia ha scelto di mantenere la parola data ai dirigenti della viola.

DOPPIA “S” PER LA SALVEZZA- C’è chi come Pippo Inzaghi deve lottare per salvare la panchina e per salvare il suo Bologna che è stato in grado di mettere in difficoltà le grandi e di soffrire con le piccole. Quale miglior formula se non affidarsi alle “S” di Sansone e Soriano, quest’ultimo arriva dal Villareal via Torino, il centrocampista infatti ha giocato la prima parte di stagione con i granata senza riuscire ad imporsi, con tanto di polemica finale per via di qualche “like” di troppo alle foto di CR7 e Dybala.

IL RITORNO DI VIVIANO- Da pararigori alla Samp a panchinaro allo Sporting, Emiliano Viviano vorrebbe tornare in Serie A e sulle sue tracce c’è la Spal, per il portiere potrebbe trattarsi dell’ennesimo ritorno in Italia.

RITORNI POSSIBILI- Chi invece in Italia vorrebbe tornarci e non ne ha mai fatto mistero è Mario Balotelli. La sua esperienza a Nizza sembrerebbe essere arrivata ai titoli di coda e così per molte italiane prendere un attaccante come lui e scommetterci potrebbe essere qualcosa di più che un semplice azzardo. Non se la passa bene a Southampton Manolo Gabbiadini, su di lui ci sono le voci di un possibile interessamento del Milan, resta da capire la formula ma di sicuro l’attaccante farà di tutto per tornare in Italia.

La Serie A si appresta ad accogliere nuovamente tanti suoi ex che hanno scoperto che lontano dall’Italia non si sta poi co bene e il mercato di gennaio in cui bisogna aguzzare l’ingegno e risparmiare può essere la migliore occasione per il rilancio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy