Marchegiani e i figli d’arte: la super squadra da Di Francesco al… Cholito

Marchegiani e i figli d’arte: la super squadra da Di Francesco al… Cholito

Ha debuttato da poco tra i pali della Spal, ma è di proprietà della Roma. Il cognome Marchegiani mette un po’ di pressione, visto che non si tratta dell’ex Lazio e ora commentatore televisivo Luca, ma del figlio Gabriele. Pochi giorni fa la prima dall’inizio in Serie B. E’ solo l’ultimo dei figli d’arte in rampa di lancio. Il portiere, manco a dirlo, di una ipotetica formazione di figli d’arte.

DIFESA  Esterni ben coperti da due attuali frecce rossonere come il capitano Ignazio Abate e l’ex Genoa Luca Antonelli. Beniamino (Abate) aveva scelto la porta dell’Inter da difendere, invece sarà scesa una lacrima a papà Dustin in casa Antonelli a vedere Luca con la maglia del Milan. In un trittico poco realistico il terzo è l’ex settore giovanile dell’Inter Simone Benedetti, ora all’Entella. Il padre Silvano è stato centrale del Torino e a trasmesso la passione per la difesa.

CENTROCAMPO  Esterni molto offensivi con Federico Di Francesco del Bologna da un lato (figlio dell’ex Roma e ora tecnico del Sassuolo Eusebio) e dall’altro Federico Chiesa, incline ad attaccare la porta come il padre bomber Enrico, anche se ama partire dalla fascia. A dare fantasia il figlio di un ex grandissimo esterno come Angelo Di Livio: il giovane Lorenzo. Dopo la Roma è arrivato quest’anno alla Ternana per fare esperienza sulla trequarti. Chiude il reparto il veronese Mattia Valoti, scuola Milan, che ripercorre le orme di papà Aladino in mediana (ex del Vicenza tra le altre).

ATTACCO  Il derby di Milano ha visto protagonista per anni, con entrambe le maglie, Maurizio Ganz: il figlio Simone Andrea sta crescendo a Verona, dopo l’esplosione a Como. La Juve lo ha già preso soffiandolo al Milan. Più punta centrale Mattia Destro, ora a Bologna, e figlio di un centrale di difesa come Flavio (transitato anche lui per Roma). Infine la Serie A ha accolto in estate un argentino di grandissime speranze come Giovanni Simeone, passato al Genoa. Il soprannome Cholito dice tutto: il padre Diego Pablo ha fatto le fortune dell’Inter fine anni ’90 e ora guida l’Atletico Madrid dalla panchina. A Milano, sponda nerazzurra, c’è chi spera che lui e il figlio si possano incrociare più spesso….

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy