Volti nuovi: Gagliardini il top, Rincon e Aquilani convincono ancora. Stecca Gila, Cataldi rimandato. E Pavoletti?

Volti nuovi: Gagliardini il top, Rincon e Aquilani convincono ancora. Stecca Gila, Cataldi rimandato. E Pavoletti?

Diversi i giocatori passati in queste settimane da un club di Serie A all’altro. Da Rincon a Pavoletti passando per i recenti spostamenti di Gagliardini e Gilardino. Andiamo dunque a vedere come hanno affrontato questa 20° di Campionato i diversi esordienti (e non) con le nuove maglie.

PROMOSSI Arrivato con tante aspettative e buttato subito nella mischia, Gagliardini non ha deluso in quel di San Siro. Il nuovo centrocampista interista ha mostrato personalità e qualità e ci ha messo davvero poco per impossessarsi del centrocampo nerazzurro. Una conclusione pericolosa per impegnare Sorrentino in avvio di partita e tanta sostanza per 90′. Contro il Chievo Verona l’ex Atalanta convince società e tifoseria. Buone anche le prove di Aquilani e Rincon. Per l’ex Pescara e l’ex Genoa non si trattava di debutto con le nuove maglie bensì di conferma, dopo le buone prove mostrare nelle partite precedenti. Aquilani ha guidato il centrocampo del Sassuolo per tutto il match, dimostrando a Di Francesco di aver fatto bene a credere in lui. Rincon è invece stato bravo a sfruttare i minuti finali che Allegri ha deciso di concedergli, ben apparendo in campo, nonostante la sconfitta bianconera per mano della Fiorentina.

BOCCIATI Deludente Alberto Gilardino. In Napoli-Pescara, l’ex Empoli fa molta fatica là davanti non riuscendo mai a creare problemi a Reina. Rimandato anche Danilo Cataldi che in quel di Cagliari viene subito gettato nella mischia senza riuscire a incidere a favore del suo Genoa. Una conclusione pericolosa su calcio di punizione nel finale di secondo tempo non basta per riscattare una prova incolore. Il compagno Pinilla subentra dalla panchina a Ocampos a metà della ripresa ma non riesce a lasciare il segno ( i tifosi del Genoa speravano nel classico gol dell’ex).

IL CASO Sparito dai radar invece Leonardo Pavoletti. Il bomber ex Genoa non trova ancora il campo contro il Pescara, pagando forse il brutto errore sotto porta realizzato nel turno di Coppa Italia. Sarri preferisce inserire Giaccherini sul finale al posto di Insigne, lasciando Mertens come falso nove per tutto il match.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy