Chievo, il jolly Stepinski tiene vivo il sogno salvezza. Futuro in A per il pupillo di Ranieri?

Chievo, il jolly Stepinski tiene vivo il sogno salvezza. Futuro in A per il pupillo di Ranieri?

Gli occhi del Chelsea, il paragone con Milik e i due obiettivi stagionali: ecco chi è l’attaccante gialloblu

di Oscar Maresca

La famiglia, la Polonia e la sua Karolina. Tre punti cardine nella vita di Mariusz Stepinski, attaccante del Chievo (di proprietà del Nantes), e fondamentale arma in più di per la lotta salvezza della squadra di D’Anna. Oggi la rete decisiva del giocatore nello scontro diretto per la permanenza in A contro il Crotone: entrato al posto di Inglese al 71′ l’attaccante polacco ha impresso la sua firma sulla gara. Quinto centro in campionato per il classe ’95 dopo i gol importanti, poi risultati inutili ai fini del risultato, contro Milan, Napoli e Inter. Stepinski ha collezionato 20 presenze stagionali in A, quasi tutte da subentrato, ma quando chiamato in causa il polacco si è sempre distinto per buone prestazioni. Pupillo di Ranieri col Nantes in Ligue 1, l’attaccante gialloblu sogna il Mondiale con la sua Polonia e spera di convincere il Chievo a riscattarlo (2,5 milioni il prezzo).

I GOL PER CONVINCERE “Ho sempre sognato di giocare in Serie A“. Queste le prime parole di Stepinski durante la conferenza stampa di presentazione a Veronello lo scorso 5 settembre. Lui che in carriera ha girato tanto senza mai riuscire ad affermarsi in pieno. Con la maglia del Nantes la scorsa stagione 22 presenze e 4 reti per l’attaccante polacco, che hanno convinto il Chievo a puntare su di lui. “Il mio modello è Lewandoski“, affermò Stepinski all’arrivo in Italia. Paragonato spesso a Milik per caratteristiche fisiche e giocate anche Mariusz, come i due suoi colleghi e connazionali, punta a diventare un attaccante di prestigio. Dopo aver sfiorato il passaggio al Chelsea da giovanissimo, Stepinski ha continuato a lavorare sodo per affermarsi. Widzew Lodz, Norimberga, Wisla Cracovia, Ruch Chorzow poi Nantes e infine Chievo. Il futuro dice gialloblu e la permanenza in A è il grande obiettivo. Insieme alla convocazione del ct della Polonia Nawalka per Russia 2018. I gol come bigliettino da visita e la forza di chi non ha mai mollato, D’Anna si gode il jolly Stepinski in questo sprint finale per la salvezza.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy