Beppe Galli (Presidente AIACS): “Oggi con 500 euro tutti possono fare gli agenti. Serve professionalità. La FIGC ci deve ascoltare”

Beppe Galli (Presidente AIACS): “Oggi con 500 euro tutti possono fare gli agenti. Serve professionalità. La FIGC ci deve ascoltare”

Commenta per primo!

Il Presidente dell’AIACS ed agente FIFA Giuseppe Galli ha concesso alcune dichiarazioni, in esclusiva per GazzaMercato, riguardo il ruolo del procuratore e la mancanza di professionalità registrata dopo la Deregoulation della FIFA.

E’ una riunione che da un segnale importante dopo la Deregoulation della FIFA.

“Credo che questa novità della FIFA sia stata una male. Oggi, come si sa, basta pagare 500 euro d’iscrizione e chiunque può fare questo lavoro. Non c’è più una professionalità. Oggi sono contentissimo perché gli iscritti si sono raddoppiati in due giorni e questo vuol dire che il nostro lavoro piace ai nostri colleghi. E’ una riunione importante perché vogliamo che l’AIACS cresca e abbia forza in Federazione e per questo obiettivo dobbiamo essere tutti uniti. Ci sono delle cose che non funzionano nel nostro lavoro e l’ho fatto presente”.

Bisogna disciplinare, ad esempio, il rapporto interno tra colleghi?

“Sì, in questo sistema chiunque entri chiunque può fare quello che vuole come vuole. Non va bene. Io accetto la concorrenza ma quando è leale. Non è che perché si hanno amici di amici allora ognuno può fare come crede. Ognuno di noi deve fare la propria corsa nel rispetto delle regole. E’ un punto importante. Il raddoppio delle iscrizioni, in tal senso, è un segnale importante di fiducia nei miei confronti”.

Passiamo al Torneo di Viareggio appena concluso. Vittoria del Sassuolo grazie anche ad Adjapong, tornato dalla Nazionale per segnare in finale. E’ in rampa di lancio…

“E’ la dimostrazione dell’umiltà del ragazzo e di quanto sia attaccato ai ragazzi della Primavera. Il Sassuolo è una società che lavora bene e con dei valori, perché tutti questi ragazzi sono uniti per giungere alla vittoria. E’ la forza di gruppo. L’allenatore è lì da anni e l’avvento di Palmieri ha dato qualcosa in più”.

L’anno prossimo giocherà ancora con i neroverdi?

“E’ un giocatore duttile e stimato da Di Francesco. Penso rimanga a Sassuolo”.

Un pensiero su Berardi? Lei lo conosce bene…

“Domenico è un campione. E’ seguito benissimo da Seghedoni, il suo agente, ed è giusto che ne parli lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy