Regalia (pres. Adise): “Vi svelo il nuovo calciomercato a Rogoredo. Cassano fa ancora la differenza in A: lo vedrei bene a Bologna o Sassuolo”

Regalia (pres. Adise): “Vi svelo il nuovo calciomercato a Rogoredo. Cassano fa ancora la differenza in A: lo vedrei bene a Bologna o Sassuolo”

1 Commento

È il decano dei direttori sportivi: il presidente dell’Adise, Carlo Regalia, veste i panni del “Caronte” per GazzaMercato e ci accompagna nelle pieghe del nuovo calciomercato, la cui ultima tre giorni sará per la prima volta a Rogoredo.

Come mai questa scelta?

“Dopo tanti abbiamo cambiato a causa della chiusura dell’Ata Hotel. Abbiamo optato per la soluzione logisticamente più comoda da raggiungere per i tanti operatori che vengono da fuori. Allo Star Palace saremo a cinque minuti dalla stazione. La tre giorni finale deve tornare a essere un punto di riferimento per operatori e cronisti”.

Ci anticipa qualche novità organizzativa della kermesse?

“I box verranno aboliti tanto negli ultimo tempo non venivano utilizzati”.

Purtroppo negli ultimi tempi molti dirigenti hanno disertato…

“Da parte nostra l’auspicio è che vengano nella sede ufficiale a fare le trattative e non si imboschino altrove”.

Veniamo all’attualità: chi promuove?

“La Juve è quella che si è mossa meglio, bene anche Roma e Napoli. Saranno le rivali dei bianconeri in chiave campionato”.

L’acquisto migliore?

“Sicuramente Higusin è stato il colpo da copertina. Ci hanno guadagnato tutti: il Napoli economicamente e la Juventus a livello di immagine. Chiudere una operazione del genere ha cancellato dalla mente dei tifosi la cessione di Pogba”.

E le milanesi?

“L’Inter si era mossa bene con Banega e Candreva, ma dopo il cambio di allenatore è tutta da scoprire. Mentre il Milan è un po’ in ritardo a causa della lunga querelle societaria, potrebbero essere i rossoneri a infiammare le ultime ore di trattative. Il miglior colpo dei rossoneri sinora è stato trattenere Bacca, un attaccante da 20 gol all’anno”.

Chiudiamo con il suo pupillo che lei lanciò a 17 anni: Antonio Cassano. Tornerà a Bari?

“Cassano ha qualità da Serie A, è dimagrito e può essere ancora determinante a grandi livelli.  Il suo ritorno a Bari sarebbe importante per la piazza, ma non è facile. Sicuramente sarebbe affascinante rivederlo al San Nicola. Anche l’Entella sarebbe una bella soluzione, ma mi piacerebbe vederlo ancora in A. Da tifoso voto Bari. Cassano comunque può far comodo ancora a tutti in serie A. In un Bologna o un Sassuolo potrebbe essere ancora micidiale: con lui tutti gli attaccanti sono andati in doppia cifra”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. silvanosoldain_588 - 11 mesi fa

    A Bologna MAI, e’ troppo ignorante e per la Dotta sarebbe una catastrofe, che stia a Genova forever!!
    Ukunda

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy