Benassi, il bomber che non ti aspetti: inedito capocannoniere di A. Il centrocampista punta l’esordio in Nazionale

Benassi, il bomber che non ti aspetti: inedito capocannoniere di A. Il centrocampista punta l’esordio in Nazionale

Dalla vetta della classifica marcatori all’ attesa per la prima gara in maglia azzurra: Benassi si gode il suo magic moment

di Oscar Maresca

Cristiano Ronaldo, Icardi, Immobile, Dzeko. I bomber di A sono in letargo. Allora fate largo, arriva Benassi. Il centrocampista viola è, insieme alla sorpresa Piatek del Genoa, il capocannoniere dopo tre giornate di campionato. I grandi attaccanti restano a secco e l’ex Toro si gode l’ottimo momento: doppietta contro il Chievo, la prima per il giocatore in A, e gol nell’ultima gara contro l’Udinese. In più, la sua Fiorentina conta anche una partita in meno, quella contro la Sampdoria, da recuperare. “Chi è il vero goleador?”: Benassi scherza su Instagram col compagno Simeone, bomber designato della Viola, e che invece vanta una sola rete all’attivo. Al fantacalcio, e per i tifosi viola, è Benassi-mania. Chi non ha creduto in lui, virtualmente e realmente, si è dovuto ricredere. Il ct Mancini l’ha convocato in Nazionale per i prossimi impegni di Nations League e il centrocampista potrebbe finalmente centrare la prima presenza in maglia azzurra. Finora solo due convocazioni con Conte e Ventura, senza mai scendere in campo. Adesso, però, la storia è cambiata e Benassi è capocannoniere della Serie A. In questo momento, e con un fiuto del gol così, tenerlo fuori sarebbe impossibile.

MAGIC MOMENT Benassi è un ottimo prodotto delle giovanili dell’Inter. Stramaccioni è stato il suo maestro e con la maglia nerazzurra, nella stagione 2011-2012, il giocatore ha vinto la NextGen Series e il Campionato Primavera. L’anno seguente, a 18 anni, ha collezionato tredici presenze in prima squadra. Poi la gavetta al Livorno e la grande occasione Torino. In maglia granata Benassi è maturato tanto tecnicamente e tatticamente. Nella stagione 2016-2017 è diventato il capitano della squadra e le sue ottime prestazioni l’hanno portato dritto dritto a Firenze. Trentacinque presenze e cinque gol con la maglia viola nella scorsa stagione, due presenze e tre gol quest’anno. Un inizio di stagione da film per Benassi, che può dirsi – forse – pronto ad esordire in Nazionale. L’occasione azzurra non è mai stata così vicina. Frutto del grande lavoro di questi anni e del magic moment del centrocampista viola, inedito capocannoniere di A. Attaccante nella testa, centrocampista nelle gambe. Fate largo, arriva Benassi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy