La prima volta di Federico Chiesa fa volare la Fiorentina in Europa. Papà Enrico: “Che felicità vederlo segnare”

La prima volta di Federico Chiesa fa volare la Fiorentina in Europa. Papà Enrico: “Che felicità vederlo segnare”

Un gol per volare e conquistare uno spazio sempre più importante. La Fiorentina sbanca Baku e conquista grazie al 2-1 sul campo del Quarabag la qualificazione ai Sedicesimi di Europa League e il primo posto nel girone. Decisiva la prima rete in carriera del baby-talento Federico Chiesa. Figlio d’arte dello storico cannoniere viola Enrico Chiesa che a caldo non trattiene la gioia: “Ho visto la partita in televisione. Non ero allo stadio, ma la felicità è stata grande ugualmente”. Un gol importante che certifica le doti di Chiesa, già protagonista con la Primavera viola e blindato in estate dal Dg Corvino, che ha rifiutato le richieste di prestito da parte di mezza Serie B (Perugia e Entella su tutte): “Ha segnato una rete pesante e decisiva, che ha permesso alla Fiorentina – commenta papá Enrico – di centrare il passaggio del turno. Vincere e qualificarsi grazie al suo gol ha ovviamente un sapore speciale. Sono davvero felice per Federico, ma soprattutto per tutto l’ambiente Fiorentina che ha vissuto una serata speciale”. Niente paragoni e confronti genitori-figli, Federico è sì cresciuto nel nome del padre, ma adesso è diventato grande e sta dimostrando di poter volare da solo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy