Il Genoa scopre Medeiros: il jolly dallo Sporting che assomiglia a Suso

Il Genoa scopre Medeiros: il jolly dallo Sporting che assomiglia a Suso

Gioia Medeiros: il centrocampista lusitano regala la vittoria al Genoa. Riscatto vicino?

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Iuri Medeiros si è rivelato come una possibile arma in più di questo Genoa . Nato a Horta, il classe ’94 è arrivato in Liguria con la formula del prestito con diritto di riscatto (fissato a 11 milioni) dallo Sporting Lisbona ed è andato a segno nell’ultima sfida di campionato contro il Cagliari consegnando ai liguri tre punti chiave per la salvezza. Bravo tecnicamente e abile nello stretto: questi i suoi punti di forza, che fanno sorridere i rossoblù felici di aver scoperto un jolly per l’organico di Ballardini.

IL PROFILO – Medeiros, prima di passare al Genoa, ha indossato nelle ultime stagioni la casacca dello Sporting Lisbona. Mancino, alto 174 centimetri ha girovagato per tutto il Portogallo: prima l’esperienza al Moirense poi quella al Boavista, squadra con la quale ha ottenuto il suo miglior numero di reti (8). Dopo la trafila in Portogallo ecco la chiamata dalla Serie A: Iuri firma con il Genoa, bisognoso di colmare il vuoto lasciato sulle fasce dalla cessione di Centurion al Racing. Ala destra, può anche giocare a sinistra, senza disdegnare perfino il ruolo da trequartista. Il portoghese ama spaziare dalla trequarti in su e possiede un’ottima abilità nel puntare l’uomo uno contro uno. Per questa sua caratteristica è stato più volte paragonato a Suso del Milan, altro prodotto esploso curiosamente proprio al Genoa. Ballardini esulta, contento di avere al suo fianco un profilo polivalente in fase offensiva. Medeiros ha già conquistato una parte di Genova e dopo la rete di ieri fa passi avanti per il possibile riscatto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy