Inter dentro Keita e adesso chi parte davanti? In due con le valige pronte…

Inter dentro Keita e adesso chi parte davanti? In due con le valige pronte…

L’arrivo del senegalese, con molta probabilità, implicherà una partenza…

di Niccolò Maria Santi, @https://twitter.com/Niccolo_Santi

Keita Baldé Diao è ufficialmente un calciatore dell’Inter. Con il tesseramento del ventitreenne di origini spagnole il reparto offensivo dei nerazzurri annovera tra i suoi elementi ben 5 potenziali esterni d’attacco: Keita, Perisic, Politano, Candreva e Karamoh. Proprio questi ultimi due sono entrati nell’occhio del ciclone della dirigenza. Per la trentunenne ala della Nazionale azzurra si era prospettato lo scambio nell’ambito dell’affare Keita, ma lo stesso Candreva ha rifiutato la meta monegasca confermando la sua assoluta volontà di restare ad Appiano Gentile e giocarsi la Champions. Differente il discorso per il funambolico Under-21 transalpino. Karamoh ha giocato un ottimo precampionato portando un miglioramento costante nelle uscite estive della rosa interista. Alla luce dei suoi vent’anni merita e necessita di maggior spazio nello scacchiere di Luciano Spalletti che però quest’ultimo non può garantirgli. Pertanto sembra essere lui il principale indiziato a lasciare la squadra al fine di una crescita in una veste da titolare. Parma, Real Sociedad e Schalke 04 sembrano più che mai intenzionate ad acquisire in prestito con diritto di riscatto le prestazioni del calciatore nato in Costa d’Avorio. Il calcio espresso dall’astro nascente Karamoh è il preludio a un talento ancora acerbo che necessita di una maglia da titolare per fiorire al meglio e brillare nel firmamento del calcio mondiale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy