Inter, Kondogbia e Jovetic ai margini. E’ uno spreco da 50 milioni

Inter, Kondogbia e Jovetic ai margini. E’ uno spreco da 50 milioni

L’Inter cola a picco in Europa League, ma non è il solo tema a far discutere. Oltre al campo ci sono anche una serie di sprechi a livello prima economico e poi tecnico, che partono dalle scelte della rosa proprio per la competizione europea.

TURNOVER  Ieri De Boer ha fatto girare la squadra il più possibile, ma per le limitazioni del Financial Fair Play l’Inter ha dovuto rinunciare a inserire nella lista per l’Europa League alcuni nuovo acquisti come Joao Mario e Gabigol, ma ne ha esclusi altri recenti come Kondogbia e Jovetic (riscattato dal City per 14,5 milioni alla prima presenza col Pescara e che il Suning ha bloccato in estate nonostante l’offerta della Fiorentina). Due nomi non casuali. Perché se l’appuntamento infrasettimanale serve per far trovare spazio a tutti, l’Inter di fatto ha 35 milioni (Kondogbia) e 14,5 (Jovetic) di investimenti che non figurano tra i titolari in campionato e tantomeno nelle coppe. 50 milioni messi sul mercato che dunque rischiano di vedersi relegati a un ruolo marginale. Se per altri come Eder e Candreva, oltre che Brozovic, la coppa è una chance (anche se ieri non è sembrato), per Jojo e Kondogbia c’è il rischio di una stagione ancora ai margini. E con uno spreco notevole. Senza contare gli ingaggi da oltre i 3 milioni per entrambi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy