Miangue sulle orme di Balotelli e Santon: continua la linea verde interista. E occhio a Destro

Miangue sulle orme di Balotelli e Santon: continua la linea verde interista. E occhio a Destro

Sulla scia di Balotelli e Santon, senza dimenticare l’avversario di oggi: Mattia Destro. E’ vicino l’esordio dal 1’ per il terzino belga classe ’97 Senna Miangue. De Boer si riscopre maestro in grado di far sbocciare talenti, come fatto per anni all’Ajax. L’olandese punta forte sul diciannovenne Miangue, come dimostrato dagli spezzoni concessi al ragazzo tra Palermo e Juve. Un gigante buono, con grandi margini di miglioramento. Tanto che Ausilio ha già blindato il contratto con un rinnovo segreto pre-tournée estiva per il talento pescato da giovanissimo dallo scout Pierluigi Casiraghi.

SULLE ORME DI… Una storia che lo accomuna a quella di Davide Santon, che sarà dall’altra parte, da terzino destro. Proprio l’ex Bambino prodigio è stato lanciato da Mou sull’out mancino da diciottenne contro la Roma nel gennaio 2009. Oppure come un amico storico di Santon: Mario Balotelli. Altro ex canterano buttato nella mischia da Mancini da diciassettenne e subito protagonista con una doppietta alla Juve. Un occhio di riguardo Miangue lo avrà sicuramente per Mattia Destro. Un prodotto del vivaio nerazzurro che invece non ha mai esordito tra i big all’Inter. Un motivo in più per stare attenti a un ex col dente avvelenato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy