Nicola Berti, stoccata a Spalletti: “La smetta di fare teatrini, il rigore c’era” E sul mercato: “Verratti al posto di Kondogbia”

Nicola Berti, stoccata a Spalletti: “La smetta di fare teatrini, il rigore c’era” E sul mercato: “Verratti al posto di Kondogbia”

6 commenti

All’indomani del big match di campionato, Nicola Berti ci parla di Inter-Roma e del gap tra le due squadre nonostante l’arbitraggio di Tagliavento. Lanciando una stoccata a Luciano Spalletti…

Inter-Roma, che ne pensa?

“Penso che siamo ancora leggermente inferiori alla Roma. E’ stata abbastanza netta la cosa”

E per quanto riguarda l’arbitraggio? Alcune decisioni hanno fatto discutere…

“L’arbitraggio non mi è piaciuto assolutamente. Ci son stati degli errori. Guardi io ero in tribuna, ad un certo punto c’era silenzio e si è sentita la botta del calcio che hanno dato ad Icardi. Anche mio figlio l’ha sentita. Questo era rigore netto e le partite possono cambiare. È che poi noi abbiamo lasciato le praterie aperte dopo il gol di Nainggolan e loro sono fortissimi. E poi hanno dei difensori fisici come Manolas e Fazio. Mi hanno impressionato. La Roma ha una forza fisica impressionante, correvano tantissimo. Noi dobbiamo capire che avevamo contro una squadra forte nel massimo della sua forma”

Spalletti nel post partita ha parlato degli ex interisti che parlano solo degli errori arbitrali…

“Sono delle statistiche. Sono 14, 15 giornate che non danno un rigore all’Inter. Va detto. E poi se c’è un rigore netto su Icardi va dato. Poi le partite cambiano. La Roma è più in forma e più forte ma bastava il rigore su Icardi sull’1-0 sul finire del primo tempo e cambiava tutto. Che la smetta Spalletti di fare i teatrini. Comunque l’Inter non è lontana ma la Roma e leggermente superiore”

Forse anche perché lavorano da più tempo insieme…

“Esattamente. È lo stesso allenatore da due anni. Noi Pioli ce l’abbiamo da 12 giornate. Ne abbiamo vinte 9 e le 3 che abbiam perso sono contro il Napoli, la Juve, la Roma e la Lazio ma in Coppa Italia. Ci manca quel salto di qualità, ci vuole tempo”

La Champions è ancora raggiungibile?

“No, è lontana. Se avessimo battuto la Roma forse ancora c’era una possibilità. Diventa difficile anche per gli scontri diretti. Ma già essere arrivati lì vicino a sperare è buono. Fino a 12 partite fa era improponibile. Non dimentichiamoci dei passi positivi che abbiamo fatto”

E Gabigol come lo vede?

“Doveva entrare qualche minuto prima. Non è ancora un giocatore che può far la differenza”

Eppure la gente lo osanna.

“Lo osanna perché è quell’oggetto brasiliano pagato caro… e a noi i brasiliani piacciono sempre. Il problema è che diventa l’idolo dei tifosi perché non gioca quindi c’è la speranza che quando entra in campo la risolva. Ora come ora è uno da 20 minuti”

Non è il nuovo Ronaldo come molti dicono?

“No, non è Ronaldo. Il gol di Bologna e servito a lui per prendere maggior fiducia. È un campionato che non conosce, è arrivato direttamente dal Brasile a differenza di Ronaldo che il calcio Europeo lo conosceva già. Non è facilissimo”

Suning e il mercato. Cosa succederà?

“È presto per parlarne. Bisogna vedere se si arriva in Champions. Ma anche lasciando da parte la Champions, sono appena arrivati tutti. Suning, Pioli… c’è tempo. Il tifoso questo lo capisce. Credo comunque che ci vogliano 3 colpi importanti anche perché se no rimani nella stessa situazione di ora”

Chi potrebbe fare al caso dell’Inter?

“Non lo so, è ancora presto. Secondo me stanno già lavorando per l’estate. Io prenderei Verratti al posto di Kondogbia. Se Suning ha i soldi, che prenda Verratti”

Quindi Kondogbia lo cederebbe?

“Kondogbia è carino però non mi fa impazzire ancora”

 

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilcanzese - 8 mesi fa

    se lo dice lui ………….. poi visto che é interista deve essere : imparziale :)
    3 pappine Berti e tanti punti .UNDICI ! ! !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dimauroant_959 - 8 mesi fa

    Berti non può dare stoccate a Spalletti perchè fazioso e inattendibile. Tutti hanno visto Mandzukic colpire il pallone (e non icardi) con eccezionale tempismo. Propongo berti alla dirigenza dell’inter, matrimonio perfetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. James - 8 mesi fa

    Rigore sullo 0-0 quando invece era fallo di Icardi su Fazio? Ah Nicò, smettila col vino…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dimauroant_896 - 8 mesi fa

    Berti non può fare stoccate a Spalletti, perchè è fazioso e inattendibile. Tutti hanno visto Mandzukic colpire il pallone, e nop icardi, con tempismo eccezzionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dr-antonio-defranc_938 - 8 mesi fa

    caro berti,sei sempre stato un piagnone,anche da giocatore quando perdevi era sempre colpa di qualcuno.Sarebbe ora di dire che effettivamente l’inter non è ancora all’alyezza delle prime.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dimauroant_74 - 8 mesi fa

    Tutti hanno visto alla moviola Mandzukic calciare il pallone con eccezionale tempismo; solo quelli che non vogliono vedere l’evidenza o aspirano a speculare in qualche modo persistono nel criticare l’arbitro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy