CR7, il riposo ti fa bene: sempre in gol dopo la sosta

CR7, il riposo ti fa bene: sempre in gol dopo la sosta

Niente convocazione col Portogallo e testa solo alla Juve

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Sulla professionalità di Cristiano Ronaldo non ci sono dubbi, ma la sua grandezza risiede anche nelle piccole scelte, come quella di non farsi convocare dalla sua nazionale per gli impegni di Nations League e concentrarsi appieno sul mondo Juve per calarsi il più in fretta possibile nel mondo bianconero. Il Portogallo se l’è cavata alla grande anche senza di lui, qualificandosi per le “final four” di Nations League, allo stesso modo CR7 ha tratto dei benefici dalle soste con tanto di numeri a conforto.

Dopo la prima pausa-nazionali ha trovato i suoi primi gol in bianconero, una doppietta contro il Sassuolo per allontanare i rumors di un ambientamento difficile in Italia. Dopo la seconda sosta, invece ha segnato il gol contro il Genoa, l’unica gara che la Juve non ha vinto in questo campionato. Quella che si è appena conclusa è stata la terza sosta e se oggi dovesse arrivare il gol anche contro la Spal, Ronaldo realizzerebbe un altro personalissimo record: sempre in gol dopo la sosta, perchè il riposo fa bene anche se sei un “alieno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy