Cremonese, Macek entra e segna… alla sua maniera: battesimo del gol fra i pro per il “baby Nedved” di proprietà della Juve

Cremonese, Macek entra e segna… alla sua maniera: battesimo del gol fra i pro per il “baby Nedved” di proprietà della Juve

Primo gol in B per il talentuoso centrocampista ceco classe ’97

di Oscar Maresca

Calciatore in una famiglia di pallavolisti. Strano, ma vero. Perché Roman Macek, mezz’ala classe ’97 di proprietà della Juve e in prestito alla Cremonese, da piccolo ha preferito le emozioni del rettangolo verde a quelle sotto rete. Scelta giusta, oggi più che mai. Per il talentuoso ceco dalla chioma bionda è infatti arrivata la prima rete fra i professionisti: sua la firma sul quinto gol rifilato al Venezia di Inzaghi. Rete tutta d’estro e sfrontatezza, pure da subentrato. Semplicemente, “alla Macek”. Corsa verso l’area di rigore, triangolo perfetto con il compagno, dribbling con la suola a mettere a sedere l’ex collega bianconero Audero e pallone portato fino in rete. Genio e sregolatezza, in una sola parola: Macek. La grande qualità nelle giocate contraddistingue il talentuoso classe ’97 fin dalle giovanili dello Zlin. Arrivato in Italia, a Torino, dalla Repubblica Ceca. Chioma bionda, prima esterno sinistro ora mezz’ala grazie agli insegnamenti di Grosso con la Primavera della Juve. Per gli addetti ai lavori, in patria e in bianconero, è il nuovo Nedved. Ma Macek frena e ammette: “Mi basterebbe un giorno diventare almeno la metà di lui”. E se le premesse sono quelle viste oggi…

LA SUA RIVINCITA Con i tre punti conquistati la Cremonese è matematicamente salva. Data da ricordare e doppia gioia per Macek. Il classe ’97 è tornato in B quest’estate dopo l’esperienza al Bari dello scorso anno, ma finora ha collezionato solo 8 presenze in grigiorosso. Tanta panchina anche in Puglia per il gioiello bianconero: la sua stagione si è conclusa infatti con 16 apparizioni. Rispolverato dal nuovo allenatore Mandorlini, Macek è riuscito finalmente a mettersi in mostra con la maglia della Cremonese e oggi ha potuto esultare per la prima rete fra i grandi. In estate il giovane ceco tornerà alla Juve, il suo destino è però tutto da scrivere. Talento cristallino e sulle orme di Nedved, Macek vuole continuare a crescere e sognare. La Serie A è il grande obiettivo, magari proprio in bianconero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy