Rapidità, tecnica e visione di gioco: ecco Grimaldo, il terzino spagnolo che ha stregato la Juve

Rapidità, tecnica e visione di gioco: ecco Grimaldo, il terzino spagnolo che ha stregato la Juve

Il classe ’95 sarebbe l’ultima idea in casa Juve per la fascia sinistra

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Alejandro Grimaldo è sicuramente uno dei pezzi pregiati del Benfica. Classe ’95 il mancino spagnolo, stando alle indiscrezioni di “Record”, sarebbe finito nel mirino della Juventus date le sue caratteristiche che lo fanno un potenziale uomo mercato in vista di gennaio. In passato ci aveva provato anche il Napoli a portarlo in Italia ma adesso sarebbero i bianconeri a fare sul serio per un profilo che potrebbe far comodo sulla fascia sinistra.

 

L’IDENTIKIT – Cresciuto nella cantera del Valencia passa successivamente al Barcellona dove però non riesce a sfondare data forse la sovrabbondanza dei prodotti della Masia in prima squadra. Il Benfica nel 2015 decide di prelevarlo dalla Catalogna per la modica cifra di 1,5 milioni di euro, scelta che si rivela azzeccata visto l’exploit sotto i riflettori del Da Luz. Con un grande senso della posizione Grimaldo è il classico fluidificante di spinta sulla fascia sinistra data la sua velocità. Un punto debole? Il fisico non tanto robusto che lo rende traballante nei contrasti e nei duelli box-to-box. In fase offensiva però è un valore aggiunto: rapidità, sfacciataggine e piedi vellutati fanno di lui un asso nella manica in termini di assist vista la sua abilità nel pennellare al centro inviti a nozze per gli attaccanti oltre a tentare il tiro da fuori. In passato anche un tecnico dal palato finissimo come Pep Guardiola aveva annotato sul suo taccuino il 22enne delle “aquile” senza però sferrare un’offensiva concreta. Il Benfica se lo coccola, Paratici osserva nella speranza di pescare in terre lusitane il degno rincalzo o perché no…l’erede di Alex Sandro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy