Moreno Torricelli: “Juve, a Londra serve una grandissima partita. Affascinato da Bernardeschi e sul mercato…”

Moreno Torricelli: “Juve, a Londra serve una grandissima partita. Affascinato da Bernardeschi e sul mercato…”

L’ex terzino bianconero si è concesso ai microfoni di GazzaMercato

di Giovanni Benvenuto, @giovibenvenuto

Tre scudetti, due Supercoppe Italiane, una Coppa Italia, una Supercoppa UEFA, una Coppa Intercontinentale, una Coppa UEFA ed una Coppa dei Campioni: questi i trofei vinti da Moreno Torricelli con la maglia della Juventus, che lo ha reso celebre nel panorama calcistico italiano e non. “Geppetto” (soprannome affibbiatogli da Roberto Baggio durante la sua esperienza bianconera, ndr.) ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla “Vecchia Signora”. Dall’ottavo di Champions al mercato, per arrivare al campionato. Ecco quanto emerso.

Cominciamo da un parere sulla partita di martedì: come giudica la prestazione degli uomini di Allegri?

“Una buona prestazione che poi non si è concretizzata per degli episodi, in una competizione veramente fantastica con squadre forti dove non si può abbassare il ritmo perché sennò si va fuori”.

La domanda adesso sorge spontanea: riusciranno i bianconeri dopo il 2-2 dell’andata a passare il turno?

“Secondo me sì, hanno tutte le possibilità per andare a Londra e portare a casa il passaggio del turno. Chiaramente c’è bisogno di una grandissima partita, difficilmente con una partita sola riesci ad assicurarti il passaggio del turno. Ha tutte le possibilità per farcela”.

Capitolo mercato: a gennaio non sono arrivati rinforzi. Come commenta la linea della dirigenza?

“Una rosa competitiva come quella della Juventus non vedo perché doveva intervenire sul mercato di gennaio, dove di solito si spostano giocatori di seconda fascia. Penso che la rosa sia già completa”.

Rimanendo in tema mercato: la scorsa estate sono arrivati Bentancur, Douglas Costa e Szczesny, giusto per citarne alcuni. Qual è il giocatore che l’ha colpita maggiormente finora e perché?

“Io sono particolarmente affascinato da Bernardeschi. Credo che sia un grandissimo giocatore e talento italiano, sicuramente sta facendo molto bene e penso possa ancora dare molto”.

Spostiamoci sul campionato: visti i tanti impegni crede che la Juventus possa mantenere questo ritmo da rullo compressore anche nelle prossime partite?

“Credo che la Juve possa tenere questo ritmo. Per come sta correndo il Napoli bisogna che tenga questa continuità considerato il fatto che entrambe le squadre stanno facendo un campionato straordinario”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy