Lazio, Milinkovic-Savic sulle orme di Stankovic. Da rimpianto Fiorentina a desiderio delle big inglesi

Lazio, Milinkovic-Savic sulle orme di Stankovic. Da rimpianto Fiorentina a desiderio delle big inglesi

Commenta per primo!

Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista centrale dal destro raffinato, è diventato il fulcro della manovra della Lazio. Dopo il gol al Pescara segnato ad inizio stagione, il serbo ha replicato domenica siglando la vittoria in casa del Palermo. Il ventunenne è arrivato a Formello in punta di piedi nell’agosto 2015 dal Genk per 4 milioni di euro. Il calcio è nel DNA di famiglia visto che suo padre è allenatore e suo fratello Vanja, con cui è cresciuto nel Vojvodina, è stato acquistato dal Manchester United nel 2014. Dopo un inizio difficile Sergej, già dalla scorsa stagione, si è conquistato la Lazio e la stima dei suoi tifosi, giocando partite di alto livello e non perdendo mai il vizio del gol. Prima del suo arrivo a Roma era stato a un passo dalla Fiorentina, ma proprio Sergej preferì i biancocelesti al club della famiglia Della Valle. In molti, sin dalle prime apparizioni in patria, lo paragonano a Dejan Stankovic e il suo valore di mercato è addirittura triplicato. Ha un contratto fino al 2020 con la Lazio, ma Arsenal, Everton e Tottenham lo stanno giá seguendo con attenzione e appaiono pronte a bussare in estate alla porta del presidente Lotito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy