Milinkovic & co., chi sono i calciatori che dopo l’exploit hanno fatto fatica

Milinkovic & co., chi sono i calciatori che dopo l’exploit hanno fatto fatica

Da Michu a Belotti, in tanti dopo un’annata straordinaria vanno in difficoltà

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

L’inizio di stagione di Milinkovic Savic è stato tutt’altro che in linea a quello che aveva fatto vedere nella passata stagione. Undici gol, tantissimi per un centrocampista, oltre che prestazioni di qualità e quantità che uniti alla capacità realizzativa della squadra di Inzaghi aveva portato la Lazio a lottare per un posto in Champions League, perso all’ultima giornata contro l’Inter. In estate sul centrocampista serbo si sono concentrate le attenzioni di tanti club tra cui il Mnachester United, il Real, la Juventus e infine il Milan che ha preso delle informazioni sul gigante della Lazio.

IL MURO DI LOTITO- Il patron della Lazio, Claudio Lotito, non ha voluto sentire ragioni in estate e ha fatto di tutto per trattenere il numero 21 nella capitale almeno per un altro anno e ci è riuscito. Come egli stesso ha affermato, per Milinkovic, Lotito ha rifiutato un’offerta da “oltre 100 milioni” in estate e qualche giorno fa ha annunciato il rinnovo fino al 2023 del serbo che insieme a Immobile percepirà oltre 3 milioni a stagione. Tuttavia, dopo un piccolo caso legato alla mancata presenza di Milinkovic nel giorno dell’inizio del ritiro fissato da Inzaghi, il serbo e tutto il suo entourage si sono detti convinti della bontà della scelta fatta, ossia: rimanere alla Lazio. L’inizio di campionato però non è stato dei migliori, Milinkovic è stato più volte sostituito e tranne che per il gol segnato al Genoa non ha trovato mai la via del gol. Normale ritardo di condizione vista la stazza imponente oppure è anche lui vittima della “crisi della stagione dopo l’exploit”? Lo scopriremo solo col passare del tempo.

GLI ALTRI CASI- Oltre a quello di Milinkovic, ci sono altri casi di giocatori che hanno vissuto una stagione da favola salvo poi non ripetersi in quella successiva. Tra questi c’è sicuramente il “Gallo” Belotti, 26 gol nel campionato di Serie A 16’/17′ che lo resero uno dei giocatori più appetiti d’Europa e su cui il Milan mise gli occhi. Tuttavia il presidente Cairo volle fortemente trattenerlo proponendogli il rinnovo di contratto con tanto di clausola valida solo per l’estero di 100 milioni. L’anno dopo Belotti non si è ripetuto ai livelli visti la stagione prima e anche in questa stagione ha iniziato zoppicando. Altro caso esemplare è quello di Jamie Vardy, protagonista indiscusso della “favola Leicester” venne di fatto bloccato dai suoi tifosi quando il passaggio all’Arsenal era cosa già fatta. L’attaccante-operaio non è riuscito poi a ripetersi la stagione successiva con le “foxes”, anche se lo scorso anno è riuscito a mettere a segno 20 gol contribuendo alla salvezza del suo club. Un altro attaccante che ha vissuto l’incubo della stagione dopo l’exploit è stato sicuramente Michu: nel 2013 per lui 18 gol in Premier con lo Swansea, venne acquistato nel 2015 dal Napoli dove non è riuscito a lasciare il segno.

La “maledizione” della seconda stagione dopo l’exploit ha colpito diversi giocatori e i tifosi della Lazio sperano che Milinkovic Savic possa evitarla tornando a far vedere i suoi colpi da “gigante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy