A 30 anni in Lega Pro: Filippo Tiscione il bomber tascabile che non ti aspetti. Sulle orme di Miccoli

A 30 anni in Lega Pro: Filippo Tiscione il bomber tascabile che non ti aspetti. Sulle orme di Miccoli

Non è mai troppo tardi. Filippo Tiscione lo sa e ha iniziato quest’anno a strabiliare in Lega Pro con le sue giocate. Arrivato a soli 30 anni nei professionisti, il bomber tascabile palermitano non intende perdere tempo. Già quattro reti (tutte decisive) nelle prime sei giornate di campionato per catapultare il Fondi in zona Playoff. Alto appena 168 centimetri come il suo idolo Fabrizio Miccoli, Tiscione ha incantato anche ieri sera Massimino contro il Catania. Giocate d’alta scuola miste a dribbling ubriacanti e una facilità di tiro impressionante. I troppi anni trascorsi fra Serie D ed Eccellenza campana e siciliana gridano vendetta e accrescono i rimpianti su quello che sarebbe potuto essere e non è stato. Una rincorsa iniziata dal Siracusa e che l’ha visto trascinare nei prof Nocerina, Akragas e Fondi. Solo i pontini hanno creduto che potesse replicare le gesta anche sl piano di sopra. Una scommessa vinta dal d.s. Multineddu. Se poi Tiscione si mette a segnare anche di testa (non proprio la sua specialità vista la statura non da gigante) come contro la corazzata catanese, il girone C é avvertito. Chi punta alla promozione dovrà fare i conti anche con il bomber tascabile…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy