Carrarese, Tavano segna… e balla: a 39 anni capocannoniere in Serie C. Verso l’obiettivo play-off

Carrarese, Tavano segna… e balla: a 39 anni capocannoniere in Serie C. Verso l’obiettivo play-off

L’attaccante casertano è inarrestabile

di Oscar Maresca

Porta in alto la mano, segna Ciccio Tavano‘. Tormentone d’altri tempi. Perché la carriera dell’attaccante casertano è davvero lunga. Successi, gol e quell’esultanza dopo ogni rete con la mano sul capo e la linguaccia. A 39 anni, gioca e segna. Non poco: 17 centri stagionali con la maglia della Carrarese. E’ il capocannoniere assoluto della Serie C. Oggi tripletta contro l’Arzachena: la prima stagionale. Eterna giovinezza. Con i tre punti conquistati i gialloazzurri si prendono la quinta posizione. Il sogno play-off è vivo. Anche grazie a Tavano. Sinfonia perfetta e solito ritornello in sottofondo.

LA DURA LEGGE DEL GOL La sua carriera inizia al Pisa nel lontano 1999. Poi la Firenze Rondinella e le splendide due parentesi con l’Empoli. Trecentododici gare e centoventi gol in Toscana: prima dal 2001 al 2006, poi dal 2011 al 2015. Successivamente l’esperienza al Valencia, alla Roma e al Livorno. Dopo l’addio all’Empoli, il club di Corsi ha deciso di ritirare la maglia numero 10 in suo onore. Indelebile, per tutti i tifosi che lo hanno amato e che ancora lo sostengono. Nel 2015 l’Avellino e nel 2016 il Prato in Serie C. Dall’estate del 2017 l’approdo alla Carrarese e la grande rinascita. Ben 189 gol in carriera e non è ancora finita. A suon di reti sta trascinando i gialloazzurri verso il sogno playoff. La dura legge del gol – parafrasando gli 883 – non conosce età. E Tavano conferma. Parole, centri e musica. Da anni, sempre la stessa… ‘Porta in alto la mano, segna Ciccio Tavano’. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy