Chapeau Taugourdeau: il francese scoperto da Ventura e Giuntoli che fa sognare Piacenza

Chapeau Taugourdeau: il francese scoperto da Ventura e Giuntoli che fa sognare Piacenza

Commenta per primo!

Anthony Taugourdeau continua a regalare magie. Punizioni da cineteca che hanno trascinato il Piacenza nei quartieri alti del Girone A di Lega Pro. Playoff da centrare per puntare al ritorno in Serie B. Il regista francese incanta con le sue giocate sopraffine, degne dell’idolo Zizou Zidane. Già otto i sigilli in campionato per chi era arrivato in Italia scoperto da un certo Giampiero Ventura. Era il Pisa 2009/10: insieme a Taugourdeau in nerazzurro c’era anche Leonardo Bonucci. A fine anno il fallimento e la conseguente ripartenza dalla Serie D. Promozione a suon di gol, ben nove (il suo record personale in carriera). A credere in lui il giovane direttore sportivo Giuntoli, oggi al Napoli. Con “talent-scout” del genere Anthony va alla ricerca del tempo perduto. Pronto a volare di nuovo in B (piace a Vicenza e Entella). Questa volta per essere protagonista e restarci.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy