È un Lume al Bacio: i rossoblu si avvicinano alla salvezza con le prodezze del talento napoletano

È un Lume al Bacio: i rossoblu si avvicinano alla salvezza con le prodezze del talento napoletano

Due baci mortiferi per stendere il Forlì e rompere l’astinenza da vittoria (che durava da due mesi) della sua squadra. Il mago rossoblu capace di trasformare il Lumezzane da pallido rospo in un affascinante principe parla napoletano. Classe 1992, Antonio Bacio Terracino sta stupendo tutti. Giocate funamboliche e gol da attaccante di razza per il numero undici della formazione valgobbina, già arrivato a quota sette in stagione. A lui si aggrappa il Lume per strappare la salvezza. Per questo motivo a gennaio sono state respinte le offerte di Bassano e Ternana. Impossibile per il presidente Cavagna rinunciare al talento dello scugnizzo che in campo nelle movenze ricorda il più famoso concittadino Floro Flores. In B tanti club hanno messo già gli occhi addosso ad Antonio, sperando di conquistare il Bacio del gol per l’estate…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy