Honda rivela: “Potevo lasciare il Milan. Berlusconi? È la fine di un’era”

Honda rivela: “Potevo lasciare il Milan. Berlusconi? È la fine di un’era”

Commenta per primo!

Intervista a tutto tondo rilasciata ai microfoni della tv nazionale giapponese, Japan NTv, dal trequartista nipponico Keiske Honda. Sul suo futuro il numero dieci ha le idee chiare: “Potevo lasciare il Milan, ma le offerte ricevute non erano adeguate. Non sto morendo dalla voglia di lasciare il club, perciò non c’è alcun equivoco sul mio futuro. In questi due anni e mezzo avrei potuto giocare di più. Ci sono state delle motivazioni che non mi hanno permesso di giocare con continuità, ma le accetto. Personalmente non è stato un periodo positivo”. Il riferimento è all’offerta dello scorso agosto da parte del Sunderland. In merito alla cessione del club da Berlusconi ai cinesi, Honda ha le idee chiare: “Penso sia la fine di un’era. Capisco che la società voglia cambiare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy