Mario Ielpo: “Milan, peggio perdere l’Europa che il mercato. Perin? Io sceglierei il Napoli, DeLa con Ancelotti comprerà tanto”

Mario Ielpo: “Milan, peggio perdere l’Europa che il mercato. Perin? Io sceglierei il Napoli, DeLa con Ancelotti comprerà tanto”

L’ex portiere di Milan e Genoa ha parlato ai microfoni di GazzaMercato

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Mario Ielpo, soprannominato “l’avvocato del Diavolo”, campione d’Italia e d’Europa con il Milan ha parlato ai nostri microfoni di Milan e della girandola di portieri in Serie A che animerà il mercato estivo.

Partiamo dalle vicende delle ultime ore: il Milan si è visto respingere la richiesta di Settlement Agreement dall’Uefa, cosa crede possa accadere e cosa teme maggiormente tra il blocco del mercato o l’esclusione dalla prossima Europa League?

“E’ difficile dire cosa potrà accadere se non si è all’interno di certe dinamiche ma spero che questo non comporti ulteriori difficoltà anche dal punto di vista dell’appeal della società. Per quanto riguarda le possibili sanzioni, personalmente non so come verrebbe applicato il blocco del mercato, il Milan ha già una buona rosa, in più potrebbe esserci il rientro di alcuni prestiti. La conseguenza peggiore potrebbe essere l’esclusione dall’Europa League”.

A proposito di mercato. La scorsa campagna acquisti ha portato tanti volti nuovi, ora che la stagione si è conclusa chi è che l’ha sorpresa maggiormente?

“Sicuramente Calhanoglu. Ha reso al di sopra delle aspettative”.

Chi ha avuto una stagione tra alti e bassi è sicuramente Donnarumma, quale sarà -secondo lei- il futuro del giovane portiere?

“Credo che tutto deponga per un suo addio. L’arrivo di Reina, i problemi con i tifosi e il suo ingaggio mi portano a credere che andrà via”.

L’arrivo di Reina lascia di fatto il Napoli senza il numero 1 titolare. Chi può essere il sostituto ideale dello spagnolo?

“C’è un calciatore che adesso è sulla bocca di tutti: Perin. Sembra che possa lasciare il Genoa”.

Sì, ma su Perin c’è la Juve…

“Io se fossi in Perin tra la Juve e il Napoli sceglierei il Napoli. Perchè è vero che la Juve gioca tante partite in una stagione ma hanno già Szczesny che quest’anno ha giocato poco e nel futuro vorrà giocare”.

A breve il Napoli potrebbe avere un nuovo allenatore. Cosa può dirci di Ancelotti?

“Porta grande esperienza, è un maestro di calcio. E’ uno degli allenatori più vincenti a livello internazionale il suo apporto sarà importante ma non avrà un compito facile, deve raccogliere un’eredità importante e rifondare un gruppo. Infine credo che se De Laurentiis ha fatto questa mossa vorrà dire che comprerà tanti giocatori” (ride, ndr).

Infine, un’ultima considerazione su Buffon che potrebbe accettare la corte del Paris-Saint Germain e continuare a giocare.

“Io credo che se lui sta bene, è in forma e non sente stanchezza psicologica deve continuare. Se la proposta del PSG è allettante perchè non accettare, l’unico problema potrebbe essere dover affrontare la Juve da avversario ma non vedo quale sia il problema anche per uno che ha fatto la storia come lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy