Milan-Chelsea e quei prestiti a scalare. Ecco perché Pasalic protagonista conviene ai rossoneri

Milan-Chelsea e quei prestiti a scalare. Ecco perché Pasalic protagonista conviene ai rossoneri

Milan e Chelsea hanno studiato una nuova formula: il prestito a scalare Una moda in casa Blues, che vuole veder valorizzati i giovani che non trovano spazio a Stanford Bridge. I londinesi da tempo prestano talenti prelevati a peso d’oro senza diritto di riscatto: un arma a doppio taglio, perchè i club tendono a non valorizzare merce altrui, senza aver possibilità di incassare o acquistare il giocatore.

STORIA COL MILAN  Di cosa si tratta? Il prestito che il Milan ha pagato a Chelsea per Pasalic è poco oneroso, ma verrà scalato progressivamente più il croato scenderà in campo. Maggiore la valorizzazione e la resa, minore il costo per Galliani. Una formula che non può che accontentare un Milan senza budget per il mercato Una storia che si ripete dopo il prestito, identico, di Van Ginkel. Con le speranza dei rossoneri che la resa in campo sia diversa per Pasalic (che arriva da un problema alla schiena e dovrà passare le visite). In ogni caso il Milan ha strappato per Pasalic un diritto di prelazione per fare un’offerta, o pareggiarla, nl caso in cui il Chelsea lo dovesse mettere sul mercato. Ai tempi della spending review il mercato trova sempre nuove formule. Chi farà l’affare tra i rossoneri e i Blues questa volta?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy