Montella promuove capitan Locatelli. Dopo il no a Brocchi è l’ora di prendersi il Milan

Montella promuove capitan Locatelli. Dopo il no a Brocchi è l’ora di prendersi il Milan

Commenta per primo!

Il pupillo di Brocchi, una risorsa per Montella, che lo potrebbe lanciare dal 1′ stasera. Manuel Locatelli, classe ’98, è sempre stato un enfant prodige, sotto età in ogni categoria del settore giovanile. E l’ex allenatore della Primavera, che l’anno scorso lo ha fatto esordire in rossonero (senza grandi fortune), lo avrebbe voluto quest’anno a Brescia. Da Milano il no è arrivato, secco, proprio da Montella.

CAPITAN FUTURO  Il nuovo tecnico ha saputo delle disponibilità limitate sul mercato ed ha deciso in accordo col club di trattenere Locatelli. Piedi buoni e testa alta davanti alla difesa. Doti che all’Areoplanino non dispiacciono affatto. E questa sera si giocherà il posto con capitan Montolivo. E’ curioso che proprio il classe ’98 di Lecco sia arrivato al Milan da giovanissimo dall’Atalanta (per la categoria esordienti) e da qual momento sia praticamente stato capitano di tutte le trafile nelle giovanili. Fino alla Primavera di Brocchi, appunto. Gli ultimi 15′ con la Samp a Marassi sono stati un rodaggio. Locatelli è pronto a incantare San Siro, magari all’esordio dall’inizio. Con gli occhi addosso di Brocchi, vecchio mentore, e  quelli di Vincenzo Montella, deciso a lanciarlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy