L’estate caldissima di Super Mario. Balotelli, in rotta col Nizza, vuole un club di A…

L’estate caldissima di Super Mario. Balotelli, in rotta col Nizza, vuole un club di A…

Respinto dal Marsiglia e in crisi con la compagine nizzarda quale sarà il suo futuro?

di Niccolò Maria Santi, @https://twitter.com/Niccolo_Santi

19 maggio 2018, dopo quattro anni di esilio Balotelli è tornato nella lista dei convocati per le due amichevoli della Nazionale maggiore, grazie a Roberto Mancini suo mentore ai tempi dell’Inter e del Manchester City. Sembrava la ciliegina sulla torta dopo un’ottima stagione per “Super Mario”, il tutto suggellato anche dal gol contro l’Arabia Saudita nella prima partita.
Nelle settimane a venire si sono susseguite numerose voci di mercato che volevano il classe ’90 sempre più vicino al Marsiglia finalista dell’ultima Europa League. Purtroppo però Rudi Garcia, allenatore dei “Les Phocéens”, ha preferito virare su Olivier Giroud, trentunenne centravanti Campione del Mondo con la Francia attualmente in forza al Chelsea. Quest’ultima, rispetto all’attaccante italiano, rappresenterebbe una scelta economicamente più sostenibile, oltre al fatto che, le modalità di gioco del transalpino meglio si confanno alla coralità imposta da Garcia.

Balotelli – Nizza è un matrimonio in crisi da tempo anche in conseguenza della partenza di mister Lucien Favre accasatosi, con un biennale, al Borussia Dortmund. Proprio i “Die Schwarzgelben” necessitano di un bomber e vorrebbero assicurarsi i gol che il cannoniere cresciuto nell’Inter saprebbe garantirgli. Nelle ultime due stagioni sono state ben 43 le reti messe a segno dal fuoriclasse cresciuto a Bagnolo Mella. Mino Raiola, suo storico agente, secondo fonti certe starebbe spingendo per il trasferimento in Vestfalia, ma “Super Mario” sarebbe attratto da altre due piste, ad oggi più complesse, che lo riporterebbero nel belpaese. Infatti sia il Torino che il Parma sembrano essere molto interessate ad acquisire le prestazioni del jolly offensivo di origini ghanesi in scadenza a giugno 2019. I primi contatti con Raiola sono stati avviati, certo è che le ipotetiche destinazioni italiane implicherebbero una cospicua diminuzione di ingaggio per l’istrionico centravanti che oggi percepisce 5,4 milioni di euro all’anno.

Le distanze possono essere limate, l’idea di tornare in provincia stimolerebbe molto Balotelli bisognoso di nuovi stimoli e di essere al centro di un progetto. Mazzarri e D’Aversa si sfregano le mani al pensiero di poter beneficiare delle sue doti anche in fase di realizzazione nei calci piazzati visto l’87% di rigori calciati e trasformati. Il Nizza, da par suo, sembra aver già trovato il sostituto di Mario in Antonio Sanabria, ventiduenne attaccante ex Roma ora al Betis Siviglia.

Il calcio nostrano potrebbe presto tornare a godere della classe indubbia di Balotelli, ora che sembra finalmente aver tolto le vesti di “Bad Mario” per indossare quelle di “Super Mario”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy