La favola di Puggioni: la Samp vince il derby con il portiere-tifoso di 35 anni. E che andò fuori rosa per il no al Genoa

La favola di Puggioni: la Samp vince il derby con il portiere-tifoso di 35 anni. E che andò fuori rosa per il no al Genoa

di Nicolo Schira, @NicoSchira

Vincere il derby con in porta un tifoso debuttante di 35 anni. Prima volta in Serie A con la maglia della sua Samp da incorniciare per Christian Puggioni. Un debutto magico nella stracittadina genovese, con vittoria finale anche grazie ad alcune parate decisive. Il calcio italiano è ancora in grado di regalare favole da happy end. Un amore viscerale quello di Puggioni per i colori blucerchiati, che è solito andare in giro con la sciarpa blucerchiata cucita dalla nonna. Lo faceva quando giocava in Lega Pro a Pisa e ha mantenuto la tradizione anche in Serie A quando era il numero uno del Chievo. Insomma, la passione per la Sampdoria non l’ha mai nascosta e gli è costata anche cara. Nel 2014 il suo rifiuto a trasferirsi ai cugini del Genoa gli costò il posto al Chievo. Un no dettato dal tifo e che mandò su tutte le furie il presidente gialloblù Campedelli. Risultato? Da titolare a fuori rosa. L’estate scorsa, però, ha coronato il sogno di una carriera: firmare per la sua squadra del cuore. Zero presenze e il ruolo da terzo portiere, con il compito di fare da chioccia al secondo Brignoli. Quest’estate la promozione a vice di Viviano e stasera, complice l’infortunio al polso del collega titolare, la grande occasione. Puggioni si è fatto trovare pronto, sfruttando nel migliore dei modi la chance. A 35 anni ha vinto il derby esultando con uno della gradinata Sud. Da ragazzo era uno di loro, oggi ha vinto per loro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy