Papere, Viviano prende il testimone di Padelli. In una carriera da montagne russe

Papere, Viviano prende il testimone di Padelli. In una carriera da montagne russe

Emiliano Viviano è stato protagonista ieri della papera della stagione, almeno finora. Il Cagliari e Melchiorri ringraziano per i 3 punti arrivati grazie alla svirgolata nel rinvio del numero uno ligure, che a tutti i costi ha voluto usare il suo piede forte, il sinistro, per sparare via la sfera. Un errore che non scalfirà le gerarchie nel club di Giampaolo, che ha voluto rinnovare fiducia al suo portiere anche col rinnovo arrivato in estate fino al 2021. Un prolungamento guadagnato sul campo grazie a miracoli domenica dopo domenica. In una carriera di alti nelle squadre piccole come Samp, appunto, Bologna e Palermo. E bassi nelle big. L’Inter lo ha avuto per caso (errore alle buste del Bologna) prima di scaricarlo e all’Arsenal non lo ricorda nessuno.

TESTIMONE  Lo scettro dalla scorsa stagione è arrivato da Padelli del Toro, reo di un rinvio finito nella porta sbagliata contro l’Empoli. Senza dimenticare la carambola tra Handanovic e Kalinic con la Fiorentina a San Siro che ha condannato l’Inter. O quella del 2012 di Buffon contro il Lecce (controllo errato e gol di Muriel). Anche i grandi sbagliano…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy