La prima volta di Iemmello: Re Pietro si prende il Sassuolo e non fa sconti alla sua Calabria

La prima volta di Iemmello: Re Pietro si prende il Sassuolo e non fa sconti alla sua Calabria

Con l’acuto decisivo contro il Crotone Re Pietro va alla conquista della Serie A. Per chi da ragazzino era considerato un predestinato e conquistava con la maglia della Fiorentina i titoli di capocannoniere al Torneo di Viareggio e nel campionato Primavera, la massima serie sembrava dovuta. Invece Iemmello ha assaggiato il pane duro della Lega Pro, dove i viola l’avevano scaricato quattro anni fa. Promozione in B con la Pro Vercelli e 53 reti in due anni con la maglia del Foggia. In cadetteria però ha fatto fatica. Tante panchine a immalinconirlo. Lo Spezia lo acquistò tre anni fa, ma alla fine in Liguria non è mai riuscito a giocare salvo rarissime apparizioni. Quest’anno poteva essere il suo anno alla corte di Mimmo Di Carlo, ma Iemmello voleva la Serie A. A fine agosto il Sassuolo l’ha accontentato pagando il suo cartellino 2,4 milioni. Il sogno di una vita si è concretizzato a 24 anni. Meno di due mesi ed é arrivato anche il primo gol. Calabrese DOC di Catanzaro il destino ha voluto che la sua prima segnatura in A avvenisse contro i suoi corregionali del Crotone. D’altronde l’aveva promesso al nonno che alla vigilia gli aveva pronosticato la rete. Una stoccata decisiva, da rapinatore dell’area di rigore che è valsa tre punti preziosi per il suo Sassuolo. E pensare che proprio il Crotone (insieme a Pescara e Palermo) l’aveva inseguito a lungo. Un tipo imprevedibile: come nell’estate 2015 quando si nascose, per tre settimane, a casa del tram manager del Foggia pur di tornare in rossonero alla corte del mentore De Zerbi. Una scelta particolare visto che lo Spezia l’aveva ceduto in prestito al Lanciano in Serie B. Non é questione di categoria: Iemmello ha bisogno di sentirsi importante e apprezzato. Il Sassuolo lo sa e Di Francesco se lo coccola. In modo da respingere a gennaio l’assalto del Palermo del vecchio maestro De Zerbi…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy