Lirola fa volare il Sassuolo. La Juve lo aspetta per il dopo Alves. Quel no al Barcellona…

Lirola fa volare il Sassuolo. La Juve lo aspetta per il dopo Alves. Quel no al Barcellona…

Pol Lirola fa volare il Sassuolo in Europa League con la Juventus nel destino. Per chi è cresciuto con in camera il poster di Pavel Nedved, era impossibile resistere al richiamo dei bianconeri. Nell’estate del 2014, infatti, il promettente esterno destro spagnolo, cresciuto nell’Espanyol, ha rifiutato il corteggiamento del Barcellona per firmare un contratto con la Juve su segnalazione del capo-scout Javier Ribalta. L’impatto é stato vincente. A Torino si é imposto subito come uno dei leader della Primavera di Grosso, vincitrice dell’ultimo Torneo di Viareggio. Un rendimento elevatissimo che gli é valso le lusinghe di mezza Europa. Dalla Liga (Alaves, Leganes, Gjion) e dalla Bundesliga (Lipsia e Amburgo) in tanti hanno bussato alla porta di Corso Galileo Ferraris per avere in prestito il laterale classe ’97. Pol però ha preferito restare in Serie A e ha scelto il progetto Sassuolo. L’ambiente ideale per crescere e affacciarsi da protagonista nel calcio dei grandi. Di Francesco gli ha dato subito fiducia: maglia da titolare e prestazioni brillanti culminate nel gol decisivo di stasera contro l’Athletic Bilbao in Europa League. Alla sua maniera: progressione palla al piede e avversarsi saltati come birilli. Il club del presidente Squinzi vanta il diritto di riscatto sul suo cartellino e c’è da giurarci che lo eserciterà, ma Marotta si è tenuto un controriscatto da 1,8 milioni. Insomma, il futuro di Lirola é roseo e a tinte bianconere. A Torino puntano su di lui per il dopo Dani Alves nel 2018. La stessa idea che avevano avuto a Barcellona due anni fa, ma al cuor non si comanda…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy